Creare landing page senza usare il proprio sito: tutte le soluzioni

Scritto da Tiziano Fogliata
Aggiornato il

Creare una landing page è un’esigenza piuttosto frequente e, non è raro, che tale esigenza nasca anche quando non si dispone ancora di un sito web.

Se hai già un sito, magari realizzato con WordPress, spesso la soluzione più comoda è quella di costruire la landing page all’interno del sito stesso. Puoi farlo utilizzando l’editor di WordPress oppure, nella maggior parte dei casi, un page builder come Elementor, Thrive Architect, Beaver Builder o altre soluzioni pensate per creare landing page su WordPress.

Se invece non disponi ancora di un sito, è più facile ricorrere ai numerosi servizi che consentono di realizzare landing page, senza dover installare nulla e senza doverti preoccupare troppo degli aspetti tecnici.

Installare un sito WordPress, solo per creare landing page, significa doversi occupare anche dell’acquisto dell’hosting, dell’installazione di WordPress, dell’installazione e configurazione di un tema e dei vari plugin necessari per procedere poi alla costruzione della landing page. Non è particolarmente difficile, per chi ha esperienza in questo campo. Ma per chi non l’ha mai fatto, può essere come un’arrampicata su una parete verticale.

Viceversa, appoggiarsi a servizi specifici permette di concentrarsi sui contenuti e sulla costruzione della landing page senza doversi preoccupare troppo di tutti gli aspetti tecnici. Inoltre, questi strumenti rappresentano un’ottima soluzione anche per chi già dispone di un sito, ma che magari non è predisposto per creare o ospitare landing page.

In questa pagina ti segnalo alcuni servizi per la creazione di landing page che vale la pena prendere in considerazione.

Creare landing page con Swipe Pages

Swipe Pages è un servizio concepito per creare landing page ottimizzate per dispositivi mobili e veloci da caricare.

Uno degli ingredienti che permettono a una landing page di svolgere bene il proprio lavoro è la velocità di caricamento. Una landing page esteticamente piacevole, con le parole giuste nel posto giusto ma che dopo 3 o 4 secondi non si è ancora caricata completamente, rappresenta un serio ostacolo alle conversioni.

Investire del denaro in campagne pubblicitarie per portare traffico su pagine che si caricano lentamente, e che la maggior parte delle persone abbandonano dopo pochi secondi perché hanno perso la pazienza, è uno dei migliori modi di sprecare i propri soldi.

Questo servizio consente di creare 3 diverse tipologie di landing page:

  • AMP Landing Page (utili se le sfruttare come landing per per Google Ads)
  • Smart Page (Perfettamente responsive e ideali per una visualizzazione su tutti i dispositivi)
  • Mobile Slide (Dedicate ai dispositivi mobili, offrono un’esperienza simile a quella di una app)
Scelta del tipo di landing page con Swipe Pages
Scelta del tipo di landing page con Swipe Pages

Su Swipe Pages sono disponibili diverse decine di template (modelli di landing page) già pronti all’uso, tutti personalizzabili. L’editor drag and drop è molto semplice da usare e soprattutto incredibilmente rapido nella risposta.

Hai a disposizione tutti i classici moduli che possono essere utili per la realizzazione di una landing page efficace: testo, intestazioni, immagine, pulsanti per la call to action, icone, video, moduli, timer, mappe, gallerie fotografiche, tabelle, caroselli, tabelle dei prezzi e molto altro ancora. Swipe Pages consente anche di aggiungere moduli di checkout per la vendita di prodotti.

L'editor di Swipe Pages
L’editor di Swipe Pages

Uno strumento dedicato alla creazione di landing page sarebbe inutile senza le integrazioni con i servizi esterni. Sarebbe infatti molto complicato creare una pagina per fare lead generation, senza potersi agganciare a un servizio di email marketing. Swipe Pages si integra nativamente con: MailChimp, Constant Contact, Hubspot, ZOHO, Campaign Monitor, ConvertKit, Salesflare, SendFox, Moosend, Aweber, EngageBay, ActiveCampaign, Encharge. Inoltre supporta Zapier e Integromat, quest’ultimo al momento in fase beta. È possibile integrare Swipe Pages anche con Pabbly Connect, Automizy e Integrately.

Per quanto riguarda la parte e-commerce, è possibile collegare Swipe Pages a PayPal e Per quanto riguarda la parte e-commerce, è possibile collegare Swipe Pages a PayPal e Stripe, permettendo quindi alle persone di pagare sia tramite carta di credito, sia con il loro account PayPal.
Personalmente non ho ancora avuto modo di utilizzare le funzionalità e-commerce di Swipe Pages, dato che per questo compito utilizzo altri strumenti.

Swipe Pages è perfettamente integrabile anche con tutti i classici strumenti di web analytics come Google Analytics, Google Tag Manager e il Pixel di Facebook.

Grazie a questo strumento è anche molto facile impostare degli A/B test sulle landing page.

Swipe Pages supporta anche il Dynamic Text Replacement, permettendo quindi di variare il testo della pagina in base ai diversi parametri presenti nell’URL. Un modo ulteriore per personalizzare l’esperienza degli utenti sulla landing page.

Tornando sul discorso della velocità di caricamento delle pagine, Swipe Pages ottimizza automaticamente le immagini inserite in una landing page e si occupa di effettuare tutte le ottimizzazioni a livello di codice per ridurre al minimo il tempo di attesa dei visitatori. Inoltre le pagine sono erogate da un Content Delivery Network con 36 punti di presenza a livello globale.

Tutto questo significa poter ottenere landing page che si caricano velocemente senza alcuna fatica.

Test velocità landing page Swipe Pages

Questo strumento si adatta alla creazione di landing page di diverso tipo, dalle squeeze page essenziali pensate per far crescere la propria lista, alle sale page pensate per stimolare l’acquisto di un prodotto/servizio.

Swipe Pages è un servizio a pagamento che è possibile provare gratuitamente per 14 giorni. Sono disponibili 3 piani: Startup, Marketer e Agency. I vari piani mettono a disposizione un diverso numero di domini che possono essere utilizzati e supportano un diverso numero di visite massime mensili. Oltre ad alcune funzionalità presenti solo nei piani superiori, alcune di queste indicate soprattutto alle agenzie che intendono utilizzare questo strumento per i propri clienti..

Prezzo: da $29 al mese

Landing page gratis con Carrd

Carrd è un servizio che mette a disposizione un piano gratuito per la creazione di landing page e un piano a pagamento dal prezzo molto conveniente.

Nella versione gratuita è possibile creare semplici landing page, utilizzando i modelli disponibili, oppure partendo da zero nella creazione della pagina.

Per un utilizzo un po’ più serio è però richiesto il piano Pro a pagamento che costa $19 all’anno. Sì, hai letto bene. Solo $19 all’anno :)

L’editor di Carrd è molto facile da usare e permette di controllare tutti i principali aspetti della pagina: dimensioni, colori, sfondi, stili e margini…

Oltre a testi e immagini è possibile inserire liste, bottoni, video, audio, icone, tabelle, gallerie, timer. Altri moduli sono disponibili solo nei piani a pagamento.

È anche possibile personalizzare le animazioni dei vari elementi e, nella versione Pro, definire le classi, i tag e gli ID dei diversi contenuti presenti in una pagina. È anche possibile personalizzare i il tag Title e la meta description e i tag Open Graph, utili per personalizzare l’aspetto della pagina una volta condivisa sui social.

L'editor di Carrd per la creazione delle landing page
L’editor di Carrd per la creazione delle landing page

La versione Pro ti permette di creare landing page usando domini personalizzati, inserire form per raccogliere lead, incorporare widget e codice personalizzato (HTML, CSS e JS) e creare un maggior numero di siti. Con il piano Pro Standard puoi creare fino a 10 siti, con il piano Pro Plus fino a 25 siti.

I moduli di contatto che puoi inserire sulle landing page create con Carrd possono essere agganciati a servizi di email marketing come MailChimp, Revue, ConvertKit, MailerLite, GetResponse, EmailOctopus, Sendinblue, SendFox e Sendy, ma anche configurati per inviare mail all’indirizzo che desideri, oppure collegati a Zapier o Integromat per poterli poi integrare con i servizi che desideri. Inoltre è anche disponibile un’integrazione con Airtable per salvare su questo database i contatti raccolti con le pagine create su Carrd.

Integrando Stripe con Carrd puoi anche ricevere pagamenti.

Carrd è una soluzione molto conveniente e semplice da usare per creare landing page. Meno potente e flessibile rispetto a Swipe Pages, ma ha un prezzo che è molto difficile da battere.

Prezzo: da $19 all’anno

Realizzare landing page con Leadpages

Template di landing page disponibili su Leadpages
Alcuni dei template disponibili su Leadpages

Leadpages permette di creare facilmente delle landing page da integrare non solo su WordPress, ma anche su Facebook o su qualsiasi pagina HTML.

Le pagine create con Leadpages sono ospitate sui loro server e tra le caratteristiche incluse nel servizio ci sono anche l’invio di file agli iscritti, lo split testing tra diverse versioni della pagina (a partire dal piano Pro) e altro ancora.

Il fatto che le pagine siano ospitate sui server di LeadPages ti permette di non preoccuparti troppo della velocità di caricamento o del numero di visitatori che arriverà sulle tue pagine.

In ogni piano è prevista la creazione di landing page illimitate. Anche il numero di servizi con i quali è possibile integrare le pagine create su LeadPages è molto elevato. Già nel piano base sono più di 40 quelli disponibili.

Si tratta di un buon servizio, non troppo complesso da utilizzare e molto ricco di funzionalità. Può essere una soluzione ideale soprattutto per chi non ha tempo e voglia di doversi occupare della gestione tecnica di un sito. Inoltre anche il prezzo è decisamente conveniente rispetto ad altri SaaS dedicati alla realizzazione di landing page.

I piani di Leadpage non pongono limiti al numero di lead raccolti e al traffico mensile che arriva sulle landing page.

Prezzo: da $27 al mese

Unbounce Landing Pages

Unbounce

Unbounce è presente da moltissimi anni sul mercato. Le landing page create risiedono sui server di Unbounce ma è possibile, personalizzare il loro dominio, in modo da farle apparire come pagine del proprio sito. È disponibile anche un loro plugin per WordPress per rendere questa integrazione ancora più facile.
Moltissimi i template messi a disposizione degli utenti così come le funzioni per personalizzare, analizzare e ottimizzare le conversioni.

Si tratta di un servizio rivolto soprattutto ad aziende medio grandi piuttosto che ai singoli professionisti o ai piccoli imprenditori. Tra i servizi CRM ed email marketing integrabili con Unbounce ci sono anche Marketo, Salesforce, Infusionsoft e HubSpot, oltre ai classici ActiveCampaign, MailChimp, MailerLite, GetResponse…

Il numero di integrazioni disponibili con Unbounce è davvero notevole, sono decine i servizi che è possibile collegare alle pagine create con Unbounce.

Se inoltre vuoi usare un dominio personalizzato, con Unbounce puoi farlo. Il piano Launch consente di usare solo 1 dominio e un numero maggiore di domini sono disponibili con i piani superiori. I piani di Unbounce hanno anche delle soglie relative al numero di conversioni e al numero di visite mensili.

Prezzo: da $81 al mese

ClickFunnels per le landing page

clickfunnels-dashboard

ClickFunnels è un servizio che punta ad offrire, in un’unica soluzione, tutto (o quasi) quello che può servire a un web marketer.

Uno dei principali vantaggi di questa piattaforma creata da Russell Brunson è l’integrazione di molteplici funzionalità in un solo strumento. Con ClickFunnels è possibile creare dei funnel di conversione per le varie tipologie di attività: dal webinar, alla vendita di una membership o di un prodotto. ClickFunnels inoltre dialoga anche con numerosi servizi esterni ed è in grado di integrare l’intero processo di vendita all’interno del funnel.

Come avviene per Unbounce e altri servizi simili, anche con ClickFunnels è possibile utilizzare un proprio dominio per le landing page e quindi non è richiesto l’utilizzo di WordPress. È disponibile comunque un plugin per WordPress che ti permette di inserire le pagine create su ClickFunnels sul tuo sito WP.

Il piano da $ 97, oltre ad avere funzionalità ridotte, limita anche il numero di funnel realizzabili (20) di pagine (100) e di visite mensili massime (20.000). Il piano superiore costa $ 297 al mese.

Ho scritto un articolo più dettagliato su ClickFunnels, confrontandolo soprattutto con le soluzioni basata su WordPress. Dal mio punto di vista, scegliere e pagare ClickFunnels solo per creare landing page non ha molto senso. Page builder per WordPress, da questo punto di vista sono più semplici, potenti e flessibili da usare.

ClickFunnels però offre molte altre funzionalità e un un sistema integrato, all’interno del quale è possibile fare molte cose (ma non tutte). Questa piattaforma inoltre mette a disposizione molto (pure troppo) materiale formativo e questo per alcune persone può essere interessante.

Un limite che si può riscontrare spesso in queste soluzioni all-in-one è che, quasi mai, riescono ad offrire il meglio in ogni ambito e il rischio è quello di pagare anche per funzionalità che non utilizzi.
Ho avuto modo di provarlo diverse volte ma non mi ha mai conquistato.

Prezzo: da $97 al mese

Instapage

Inizio col dire che Instapage è un servizio decisamente più costoso rispetto alla maggior parte dei servizi citati in questa pagina. Il suo prezzo lo rende decisamente fuori mercato per la maggior parte delle persone che cercano un semplice strumento per la creazione di landing page.

Instapage è rivolto soprattutto alle realtà aziendali che possono permettersi budget considerevoli per le campagne pubblicitarie. Sarebbe infatti assurdo spendere $199 al mese per uno strumento dedicato alla creazione di landing page impiegate in campagne pubblicitarie da 2 euro al giorno su Facebook.

Prezzo: da $199 al mese

ActiveCampaign

Acquistare ActiveCampaign solo per le landing page non ha senso, dato che questo non è il punto di forza del servizio. Inoltre, la creazione di landing page non è disponibile nel piano meno costoso di ActiveCampaign.

Ho dedicato un articolo specifico alla creazione di landing page con ActiveCampaign. Se già utilizzi questo servizio, oppure se stai cercando uno strumento di email marketing automation allora ti suggerisco di leggere l’articolo.

Meglio un servizio o creare le landing sul proprio sito?

Per chi non dispone di un sito, oppure per chi ha un sito non orientato alla creazione di landing page, questi strumenti rappresentano un’ottima soluzione. Sono comodi, abbastanza facili da utilizzare e permettono di non doversi occupare di molti aspetti tecnici che rischiano di far perdere molto tempo, soprattutto alle persone meno esperte.

Per chi ha già un sito, e ha le competenze per farlo, esiste sempre la possibilità di pagine html statiche da usare come landing page. Ma la comodità e i vantaggi offerti da questi strumenti sono una tentazione alla quale è difficile resistere ;)

Inoltre, aspetto da non sottovalutare, questi servizi permettono di ottenere landing page che si caricano velocemente, senza troppe complicazioni. Cosa che non è sempre vera per chi realizza landing page sul proprio sito WordPress, specialmente se ospitato su servizi di hosting non particolarmente brillanti in termini di velocità.

Se ti è piaciuto e hai trovato utile questo articolo, eccone altri che potrebbero interessarti

2 commenti su “Creare landing page senza usare il proprio sito: tutte le soluzioni”

  1. Ciao Tiziano grazie per i tuoi preziosi e utili consigli e suggerimenti se si sceglie Carrd versione Pro è possibile agganciarlo ad Active Campain oppure non è contemplato.

    Grazie

    Giacomo

    Rispondi
    • Ciao Giacomo, ActiveCampaign non è supportato direttamente, ma è possibile agganciarlo tramite Zapier o Integromat. In alternativa dovrebbe anche essere possibile inserire il codice di embed fornito da ActiveCampaign per i moduli. In questo caso però, può essere necessario un po’ di lavoro per uniformare l’aspetto del modulo a quello del resto della pagina.

      Rispondi

Lascia un commento