Thrive Theme Builder: un tema WordPress pensato per professionisti, consulenti, coach e imprenditori

Scritto da Tiziano Fogliata
Aggiornato il

Creare un sito WordPress non è una gara di velocità. Ma con Thrive Theme Builder è davvero possibile impostare un sito e renderlo pronto all’inserimento dei contenuti in meno di 15 minuti, risparmiando ore di lavoro e evitando di fare troppi errori.

Questa soluzione, sviluppata da Thrive Themes è—sotto un certo punto di vista— l’evoluzione del page builder Thrive Architect.

Un po’ come chi usa Elementor ha a disposizione il Theme Builder e chi usa Beaver Builder può usare il Beaver Themer, ora anche Thrive Architect ha il suo tema. Ma non si tratta proprio della stessa cosa.

Thrive Theme Builder non è una semplice estensione del page builder che permette di gestire varie sezioni del tema. Si tratta di un tema vero e proprio, gestito con un page builder.

Sono consapevole che, soprattutto per le persone che non hanno ancora molta confidenza con WordPress, non è sempre ben chiara la distinzione tra tema, page builder e theme builder. Vediamo quindi di fare un po’ di chiarezza, iniziando con un video nel quale ti mostro Thrive Theme Builder in azione.

Video recensione di Thrive Theme Builder

In questo video ti mostro come installarlo e configurarlo e potrai scoprire a chi è adatto e per chi invece è sconsigliato questo tema.

Thrive Theme Builder: recensione e creazione di un sito WordPress in meno di 15 minuti

Thrive Theme Builder: recensione e creazione di un sito WordPress in meno di 15 minuti

Una prima grande differenza rispetto al Theme Builder di Elementor, che può essere utilizzato anche con temi come GeneratePress, Astra o molti altri è che Thrive Theme Builder va a sostituire il tema esistente per installare il proprio tema, che si chiama ShapeShift. Non è possibile usarlo con altri temi.

Il fatto che Thrive Theme Builder sia integrato con il proprio tema ShapeShift presenta indubbiamente dei vantaggi in termini di efficienza e compatibilità. Anche perché, come puoi vedere nel video, questa soluzione non è pensata per creare e personalizzare qualsiasi tipologia di sito, ma per facilitare e velocizzare la creazione di una determinata tipologia di siti.

Con Thrive Theme Builder una persona può seguire un wizard e, in pochi minuti, avere un sito correttamente impostato, graficamente piacevole e coerente per poter procedere all’inserimento dei contenuti.

Il processo guidato di Thrive Theme Builder
Il wizard di Thrive Theme Builder

Thrive Theme Builder, durante il processo guidato (il wizard che citavo prima), ti consente di scegliere il tipo di home page che vuoi (tra diversi modelli), il tipo di layout da usare per il singolo articolo, il tipo di layout per la pagina del blog. Puoi caricare il logo e selezionare il colore principale da utilizzare sul sito.

Tutti questi aspetti puoi modificarli anche in seguito, ma intanto, Thrive Theme Builder ti mette a disposizione un sito e un tema già configurato.

Tra le altre cose, Thrive Theme Builder ti permette di:

  • evitare di installare molti altri plugin aggiuntivi, dato che integra già molte funzioni utili per la personalizzazione del tema, per la creazione di moduli di contatto, moduli per la lead generation, icone di condivisione social…
  • sfruttare i formati degli articoli, mettendoti a disposizione degli ottimi template per i contenuti video e i contenuti audio. Formati che possono essere molto utili e apprezzati da quegli utenti che fanno ampio uso dei video e dei podcast per la propria attività di content marketing.
  • velocizzare il flusso di lavoro predisponendo già molte funzioni e impostazioni ed evitando di richiederti numerosi interventi manuali su una varietà di strumenti diversi.
Formati articolo con Thrive Theme Builder
Con Thrive Theme Builder è facile sfruttare diversi formati per gli articoli

Proprio per quanto riguarda i formati degli articoli, Thrive Theme Builder rende disponibili campi e funzionalità aggiuntive per chi produce contenuti audio e video a corredo dei propri articoli.

ShapeShift Video post format
Campi aggiuntivi a disposizioni per gli articoli in formato Video

Inoltre è supportato anche WooCommerce. È quindi possibile usare questa soluzione anche per siti che prevedono una sezione e-commerce, dato che con Thrive Theme Builder puoi anche personalizzare le varie sezioni previste in un sito che utilizza il plugin WooCommerce.

Rende semplice avere uno stile uniforme su tutte le pagine del sito

A differenza di altre soluzioni, Thrive Theme Builder permette di ottenere uno stile coerente su tutte le varie pagine del sito.

Purtroppo è molto frequente che le persone che si avvicinano per la prima volta alla creazione di un sito web tendono a ignorare l’importanza di questo aspetto. La conseguenza è quella di avere pagine con font diversi, colori diversi e stili diversi.

Con Thrive Theme Builder sia la tipografia, sia la scelta dei colori è gestita in modo molto efficace. È ad esempio possibile scegliere un colore principale e Thrive Theme Builder genera in automatico tutta una serie di varianti, sfumature e gradienti applicate nelle varie sezioni del sito. Questo significa che è possibile variare in un attimo l’intera tavolozza cromatica di tutto il sito.

La funzionalità Smart Site ti farà risparmiare tempo ed evitare errori

Come anche altre soluzioni che fanno parte della famiglia di Thrive Themes, anche il Theme Builder permette di sfruttare la funzionalità Smart Site.

Grazie ad essa è possibile definire tutta una serie di campi globali, relativi ad esempio al tuo nome o a quello della tua azienda, l’indirizzo, il numero di telefono, la Partita IVA, il link alla pagina della Privacy Policy e tutti i link dei vari profili social.

In questo modo potrai poi utilizzare questi campi globali all’interno di tutte le pagine e sezioni del sito, senza dover ogni volta andare a cercare o copiare quel dato. Ma non solo. In questo modo avrai anche la sicurezza che, basterà aggiornare quel dato una volta, per aggiornarlo su tutte le pagine e landing page del sito.

Thrive Theme Builder non è una soluzione per tutti

Thrive Theme Builder non è una soluzione adatta a tutti e non vuole nemmeno esserlo. Sia perché non è indicata alla creazione di qualsiasi tipologia di sito, sia perché è rivolta soprattutto a uno specifico tipo di pubblico.

Thrive Theme Builder è una soluzione pensata per professionisti, consulenti, coach, formatori, imprenditori che vogliono comunicare la loro professionalità attraverso i contenuti e hanno bisogno di quella che potremmo definire una Content Marketing Machine, che desiderano poter gestire in autonomia.

Si tratta del tipo di persona disposta a rimboccarsi le maniche e impegnarsi per scrivere, raccontare e creare contenuti che possano attirare e aiutare le persone, con le quali poter poi instaurare e far crescere una relazione.

Thrive Theme Builder è uno strumento per chi vuole sfruttare tutte (o quasi) le pagine del proprio sito come se fossero delle landing page.

Acquistando la Thrive Suite, questo tipo di persona ha a disposizione, oltre al Theme Builder, tutta una serie di strumenti che gli permettono di supportare tutta l’attività di creazione di contenuti, di sviluppo della propria lista contatti email, di profilazione, di raccolta delle testimonianze e molto altro ancora.

Si tratta, in buona sostanza, di strumenti adatti a un pubblico che ha già ben chiaro che il proprio percorso parte dalla creazione di contenuti, per proseguire con le attività di lead generation ed email marketing e che ha ben chiari i propri obiettivi.

Chi sta cercando solo un tema carino ed economico per il proprio blog o sito personale è meglio che guardi altrove.

Anche per chi cerca una soluzione che renda più semplice la creazione di siti per i clienti, Thrive Theme Builder non credo sia lo strumento indicato. Sia perché non si presta alla creazione di tutte le tipologie di sito, sia perché il tipo di licenza non permette un elevato numero di installazioni. Può avere senso però se il sito fa parte di un’offerta nella quale rientrano molti altri servizi di consulenza.

Inoltre, uno svantaggio della Thrive Suite è quello di essere un ecosistema abbastanza chiuso. Ciò rende questi plugin poco o per nulla integrabili con altre soluzioni per WordPress. Questo però, probabilmente non è un gran problema per la maggior parte degli utenti. Scegliere la Thrive Suite però potrebbe limitare la scelta di altri plugin che vorresti eventualmente installare in futuro sul tuo sito.

Thrive Theme Builder e la Thrive Suite, sono consigliati soprattutto a chi desidera disporre di soluzioni molto integrate tra di loro. Con la Thrive Suite hai infatti a disposizione:

  • Thrive Theme Builder come tema;
  • Thrive Architect come page builder per tutte le pagine del sito e le landing page;
  • Thrive Leads per creare popup e altri moduli per raccogliere contatti da inviare alla tuo servizio di email marketing;
  • Thrive Quiz Builder per crere quiz utili a profilare meglio i contatti per la tua lista;
  • Thrive Comments per aggiungere maggiore interattività ai commenti degli articoli nel blog;
  • Thrive Ultimatum per creare campagne con scadenza oppure evergreen e stimolare il pubblico creando un senso di urgenza;
  • Thrive Optimize per effettuare A/B test sulle landing page;
  • Thrive Ovation per raccogliere e mostrare recensioni e testimonianze dei tuoi clienti;
  • Thrive Apprentice per creare corsi online e renderli disponibili al tuo pubblico, gratuitamente o a pagamento.

Il vantaggio di una soluzione di questo tipo è che è perfettamente integrata e ti semplifica molto la vita.

Per la persona che sta cercando uno strumento che permetta di presentare in modo professionale i propri contenuti e che gli metta a disposizione gli strumenti per facilitare le conversioni senza impazzire troppo in attività di ricerca, installazione e configurazione di decine di plugin diversi, Thrive Theme Builder rappresenta sicuramente un alleato prezioso.

Scopri tutti i dettagli di Thive Theme Builder

Scarica l'ebook gratuito sui 10 errori da evitare sul tuo sito WordPress

Se ti è piaciuto e hai trovato utile questo articolo, eccone altri che potrebbero interessarti

Nessun articolo correlato

Lascia un commento