Beaver Themer: il theme builder di Beaver Builder

Scritto da Tiziano Fogliata

Dopo circa un anno di lavoro, il team di Beaver Builder ha reso disponibile la prima versione di Beaver Themer.

Beaver Themer è un theme builder che consente di creare, modificare e personalizzare il tema del proprio sito WordPress.

Se hai già utilizzato un page builder, come ad esempio Beaver Builder, saprai che questi strumenti solitamente consentono di creare pagine con un layout personalizzato all’interno di un sito WordPress, ma non offrono alcuna funzionalità per la personalizzazione dell’intero tema.

Beaver Themer offre invece la possibilità di sfruttare tutte le funzionalità del page builder Beaver Builder per permetterti di personalizzare il tema del tuo sito WordPress. Beaver Themer richiede infatti che il plugin Beaver sia installato e attivo.

Grazie a Beaver Themer è possibile intervenire su header, footer, template dei singoli post o delle singole pagine, template delle categorie, dei tag, dei post personalizzati o delle pagine di errore 404. È inoltre possibile impostare delle regole per decidere dove e quando utilizzare un layout al posto di un altro.

Il principale vantaggio derivante dall’utilizzo di Beaver Themer insieme a Beaver Builder è quello di poter intervenire su molti aspetti grafici e funzionali del tuo sito senza dover mettere mano a una singola riga di codice. Si tratta quindi di uno strumento che sarà particolarmente apprezzato da tutti coloro i quali non hanno grande dimestichezza con il codice PHP e/o HTML.
Anche si trova a proprio agio tra PHP, CSS e HTML, una soluzione come Beaver Themer può essere però particolarmente comoda e veloce in svariate situazioni.

Field Connections

Una delle funzionalità più interessanti di Beaver Themer è quella chiamata Field Connections. In buona sostanza questa funzione consente di collegare i vari dati presenti in una pagina o in un articolo con i moduli del page builder.

Grazie ad essa puoi creare layout nei quali i contenuti (titoli, testi, immagini…) non sono statici, ma variano in base al contenuto della pagina.

Field Connections

Potrai ad esempio creare testate che impiegano come sfondo l’immagine in evidenza del post e all’interno di esse caricare il titolo, la data o altre informazioni relative al post stesso.

Con Beaver Themer, come già anticipato, possiamo intervenire anche su header e footer del sito. Tali elementi possono essere personalizzati a seconda del tipo di pagina nella quale ci troviamo.

È così possibile impostare una tipologia di header per l’home page e un’altra per le pagine dei singoli post. È altresì possibile impostare un footer con un layout particolare per gli utenti loggati e un altro per i visitatori anonimi del sito.

Theme Parts per inserire i moduli di Beaver Builder nel tuo tema

Un’altra funzione introdotta in Beaver Themer, denominata Theme Parts, consente di inserire elementi creati con il page builder Beaver Builder all’interno del tema. Situazioni tipiche delle quali tale futilità tornò utile sono ad esempio quelle relative all’inserimento di Call-To-Action, moduli per iscriversi a una newsletter, moduli di contatto e molto altro ancora…

Beaver Themer consente inoltre di personalizzare in molti modi gli archivi dei post o dei contenuti personalizzati. Tale funzionalità può essere sfruttata nelle pagine di archivio di categorie e tag oppure per la creazione di query personalizzate. Gli utenti un po’  più esperti possono anche modificare direttamente il codice HTML per personalizzare ulteriormente il layout ottenuto, come puoi vedere nell’immagine sottostante.

Compatibilità con i vari temi WordPress

Al momento Beaver Themer può essere utilizzato con qualsiasi tema WordPress per la personalizzazione delle pagine di archivio, dei singoli post e della pagina di errore con 404.

La personalizzazione di header, footer e l’utilizzo dei Theme Parts non è invece supportata da tutti temi.

Nella versione 1.0 di Beaver Themer sono completamente supportati solo i seguenti temi:

  • Beaver Builder Theme
  • Genesis
  • GeneratePress
  • Astra

Avendo utilizzato già diverse volte con estremo piacere il page builder Beaver Builder in combinazione con Genesis, ho accolto molto positivamente il fatto che Beaver Themer sia compatibile con questo straordinario framework per WordPress.

Beaver Themer è un plugin a pagamento e costa $147 ed è disponibile dal 9 maggio 2017. Per i primi giorni è acquistabile a un prezzo scontato di $110,25.

Alcune conclusioni

Beaver Themer è la soluzione “definitiva” (non sopporto questa parola, ma stavolta mi è scappata ;)) per creare e personalizzare siti WordPress?

No, o almeno non credo. Le esigenze relative alla creazione di un sito sono talmente eterogenee che credo sia impossibile poter disporre di una singola soluzione per realizzarle tutte senza “sporcarsi le mani” (nel senso buono) col codice.

Da un lato però, soluzioni come Beaver Themer e Beaver Builder consentono a moltissime persone di avvicinarsi alla creazione di un sito Web senza dover affrontare una lunga fase di apprendimento. Il fatto poi di poter mettere mano al proprio sito senza dover attendere sempre l’intervento di un tecnico per sistemare ogni cosa, offre ulteriori vantaggi sia in termini di tempo che economici.

Articoli che ti suggerisco…

2 commenti su “Beaver Themer: il theme builder di Beaver Builder”

  1. Ho Acquistato tempo fa Beaver Builder dal tuo link, mi ci sono trovato abbastanza bene, il problema è che c’è un canone annuo, e con la versione base non ti permette di realizzare siti multi lingua, adesso vedo questo Plugin Beaver Themer, ha un costo abbastanza elevato, e non vorrei che fosse canone annuo, potrebbe essere utile, ma è troppo costoso.

    Rispondi
    • Ciao, con siti multilingue intendevi usare Beaver Builder con la versione Multisite di WordPress? Dato che anche la versione Standard di Beaver Builder può essere usata con WPML per creare siti in più lingue, però non puoi usarla su WordPress Multisite.
      Il canone annuo (scontato del 40% per i rinnovi) non è obbligatorio, ma ti serve per avere gli aggiornamenti e il supporto, in modo da poter contattare sempre qualcuno in caso di problemi.
      Sicuramente esistono altre soluzioni più economiche, però Beaver Builder funziona decisamente bene e anche il supporto è molto buono.

      Rispondi

Lascia un commento