Perché consiglio Genesis Framework come tema per WordPress

Scritto da Tiziano Fogliata
Aggiornato il

Se stai cercando un tema per il tuo nuovo sito WordPress o se stai pensando di aggiornare il tuo sito attuale con un nuovo tema per WordPress, in questo post ti spiego perché Genesis dovrebbe essere una soluzione da valutare e, possibilmente da adottare, per il tuo sito.

NOVITÀ IMPORTANTE: a partire dall’8 giugno 2021 Genesis Framework e il tema child Genesis Sample saranno scaricabili gratuitamente da tutti.
I singoli temi child sviluppati da StudioPress non saranno più acquistabili singolarmente. Tutti i temi sviluppati da StudioPress saranno comunque disponibili e mantenuti aggiornati per tutti i clienti che li hanno acquistati. I temi sviluppati da terze parti non saranno più disponibili sul sito di StudioPress.
Molti dei child theme più datati saranno archiviati e aggiornati solo per questioni di sicurezza.
I child theme di Genesis che continueranno a essere sviluppati saranno: Genesis Sample, Revolution Pro, Monochrome Pro, Authority Pro, Essence Pro, Magazine Pro, Altitude Pro, Infinity Pro, Breakthrough Pro, e Navigation Pro. Qui trovi l’annuncio sul sito di StudioPress.

Genesis è sul mercato dal 2010 ed è ampiamente supportato

Genesis è un progetto creato da Brian Gardner e la prima versione risale a febbraio 2010. Alla longevità di questo framework e alla solidità dell’azienda StudioPress che gestisce il progetto, è però necessario aggiungere l’incredibile comunità di sviluppatori che hanno adottato Genesis come strumento di lavoro e che ha reso disponibile per tutti un’elevata quantità di plugin, soluzioni e documentazione.

Acquistare un tema come Genesis significa poter disporre di solide fondamenta sulle quali costruire proprio sito, potendo contare di un supporto di prima qualità in caso di problemi.

Molti altri temi presenti sul mercato spesso offrono solo della documentazione utile per eseguire l’installazione e, in alcuni casi, dopo pochi mesi o al massimo un anno non vengono più nemmeno aggiornati. Poter contare su un tema già scelto da più di 180.000 clienti offre sicuramente qualche garanzia in più.

Attualmente nei forum di supporto di Genesis ci sono più di 160.000 messaggi che gli utenti del framework si sono scambiati. I forum inoltre sono costantemente aggiornati e non si rischia di vedere le proprie domande lasciate senza risposta per mesi.

Solo chi ha provato la frustrazione di scoprire che il tema installato, funzionante fino a pochi minuti prima, è diventato inutilizzabile dopo l’ultimo aggiornamento di WordPress; può capire quanto sia importante poter disporre di un tema solido e mantenuto sempre aggiornato.

Puoi mantenere il tema sempre aggiornato senza perdere le personalizzazioni

Genesis framework è basato sul concetto di child theme (tema figlio), ossia di temi che per funzionare hanno bisogno di un tema padre al quale agganciarsi. Genesis è in sostanza il tema padre al quale si appoggiano tutti i vari child theme basati su Genesis.

In pratica il framework di base rimane sempre lo stesso, ma tramite i child theme è possibile applicare tutte le personalizzazioni estetiche e funzionali desiderate al tuo template per WordPress.

Questo si traduce nel fatto che, aggiornando Genesis framework, tutte le tue presentazioni rimangono intatte.

Le possibilità di personalizzazione sono infinite

Oltre ai vantaggi già illustrati, quello che rende Genesis veramente unico è l’elevata possibilità di personalizzazione del framework e dei vari child theme. Barre dei menu, sidebar, footer e aree widget sono solo alcuni dei più comuni elementi presenti in un tema WordPress, che Genesis possono essere spostati, modificati e creati come meglio credi.

Genesis non è un tema basato su page builder drag and drop come molti dei temi che si possono acquistare oggi. Questo però va visto come un vantaggio e non come un limite. Qui puoi leggere l’articolo e vedere il video che ho realizzato che ti mostra le impostazioni principali del tema Genesis.

Molti template per WordPress attualmente disponibili sui vari marketplace come Themeforest, colpiscono un elevato numero di persone, affascinate dagli incredibili e molteplici effetti visuali presenti nelle versioni dimostrative di tali temi.

Spesso inoltre i clienti che acquistano questi temi, li ritengono persino sovradimensionati per le loro esigenze ( e non immaginano quanto ;)). Quindi, convinti che un tema capace di fare 200 cose sia perfetto per le loro 10 o 20 semplici esigenze, procedono all’acquisto. Peccato però che, nella maggior parte dei casi, quelle 200 cose il tema le vuole fare come dice lui e non come vuole il cliente.

Genesis mette comunque a disposizione un elevato numero di child theme già pronti. Se non ti va di perdere troppo tempo nelle operazioni di personalizzazione o nella realizzazione di un nuovo tema, non sarà difficile trovarne uno già pronto adatto alle tue esigenze.

Nell’immagine sottostante puoi vedere come appare la versione base del framework Genesis:

Genesis Framework per WordPress
Genesis Framework per WordPress

e qui invece un paio di child theme basati su Genesis:

Tema Jessica per WooCommerce
Tema Jessica per WooCommerce
Tema Aspire
Tema Aspire

Come puoi vedere hanno ben poco in comune. Questo per farti capire quanto può essere flessibile Genesis come base di partenza per la creazione di un tema per WordPress.

Tutti i numerosi child theme di Genesis non cercano di stupire con animazioni, slider e altri effetti speciali, ma puntano più alla sostanza, alle funzionalità, alla velocità di caricamento delle pagine e a valorizzare i tuoi contenuti.

Genesis inoltre è estremamente flessibile e personalizzabile, ma la quasi totalità degli interventi di personalizzazione devono essere fatti a livello di codice, non tramite icone, pulsanti e menu. Se decidi di utilizzare un child theme di Genesis, potrai utilizzare un tema veramente ben fatto, leggero, veloce e facilissimo da utilizzare. Però, se vuoi adottare Genesis come base di partenza per sviluppare dei temi tuoi, devi essere pronto a “sporcarti” le mani con il codice e avere una buona confidenza con PHP, HTML, CSS. Anche JavaScript può tornare decisamente utile :)

Qui puoi vedere un esempio di intervento di personalizzazione di un tema Genesis nel quale ho aggiunto un campo per i sottotitoli degli articoli.

Moltissimi plugin dedicati per Genesis

Uno dei vantaggi derivanti dall’essere sul mercato da parecchi anni ed essere riconosciuto come una piattaforma solida per lo sviluppo di temi, permette a Genesis di godere di un vasto ecosistema di plugin pensati appositamente per questo framework. Alcuni di questi plugin li ho segnalati in un post, così li hai già a portata di mano :)

Questo permette di ampliare notevolmente le funzionalità iniziali di Genesis e inoltre di poterle sfruttare anche in caso di passaggio da un child theme all’altro.

Esiste ad esempio il plugin Genesis Translations, che consente di avere Genesis tradotto in italiano in un attimo, e plugin come SEO Data Transporter che ti permette di trasferire le impostazioni SEO tra temi e plugin differenti ( al momento sono supportati i temi Builder, Catalyst, Frugal, Genesis, Headway, Hybrid, Thesis 1.x e WooFramework e i plugin Add Meta Tags, All in One SEO, Greg’s High Performance SEO, Headspace2, Meta SEO Pack, Platinum SEO, SEO Ultimate e WordPress SEO ).

A proposito di SEO, Genesis è un tema che offre numerose ottimizzazioni da un punto di vista SEO. Ora non mi voglio dilungare, ma se sei interessato ho scritto un post per illustrare nel dettaglio tutte le impostazioni SEO di Genesis e un altro dedicato al supporto ai dati strutturati di Schema.org presente in Genesis.

Genesis inoltre è compatibile con la maggior parte dei plugin disponibili per WordPress, come ad esempio Gravity Forms, usato per la creazione di moduli, o WPML, usato per realizzare siti WordPress in più lingue.

È veloce, efficiente e sicuro

Non c’è niente di peggio che scoprire che il nuovo tema che hai installato sul tuo sito WordPress è pesante e rende estremamente lento il caricamento delle pagine. Come ben saprai la velocità di caricamento delle pagine Web è un fattore estremamente importante per garantire una buona esperienza di navigazione alle persone che visitano il tuo sito. Inoltre anche Google considera la velocità di caricamento come uno dei fattori che possono influire sul posizionamento di una pagina nei risultati di ricerca.

Oltre alla scelta di un buon hosting per WordPress, la scelta di un tema rispetto a un altro è fondamentale.

Genesis e i vari child theme disponibili per questo framework sono stati progettati in modo da essere estremamente efficienti e veloci. Anziché puntare su mirabolanti effetti grafici presenti in molti altri temi, gli sviluppatori di Genesis si sono concentrati su quello che conta realmente: un tema rapido, efficiente e sicuro.

La sicurezza è infatti un altro tassello importante da prendere in considerazione nella scelta di un tema per WordPress. Genesis è infatti stato sviluppato utilizzando le migliori best practice e soprattutto evitando di incorporare nel tema una pletora di plugin, spesso noti per problemi di sicurezza. Inoltre, gli aggiornamenti frequenti rappresentano un’ulteriore tutela dal punto di vista della sicurezza.

Puoi cambiare tema sfruttando quello che hai già imparato

Osservando alcuni dei molti child theme disponibili per Genesis, ti puoi facilmente rendere conto quanto, partendo dalla medesima base, sia possibile giungere a destinazione diverse.

Il principale vantaggio di un framework, come ad esempio Genesis, è quello di offrirti la possibilità di sfruttare e realizzare soluzioni diverse senza dover ogni volta ricominciare da zero.

Una volta apprese le basi di Genesis, non sarà difficile né personalizzare il child theme né tantomeno passare da un child theme a un altro.

Approfondendo la conoscenza sia di WordPress che di Genesis potrai anche arrivare a realizzare un tuo child theme da zero.

Per la maggior parte degli altri temi purtroppo non vale la stessa cosa e spesso il tempo impiegato a capire come installare e utilizzare un tema risulta completamente inutile quando si passa a un tema differente. Non parliamo poi delle difficoltà che si possono incontrare quando desideri personalizzare un tema superando le possibilità messe a disposizione dalla sua interfaccia di amministrazione.

Molti temi inoltre, i cosiddetti Multi-Purpose Theme, includono funzionalità come la gestione del portfolio, delle testimonianze dei clienti e molto altro ancora. Questo, che a prima vista può sembrare un aspetto positivo, in realtà rappresenta una barriera all’uscita qualora decidessi di cambiare tema.

Cambiando tema infatti, le varie sezioni Portfolio, Testimonial… create dal tema sparirebbero dall’interfaccia di amministrazione di WordPress e tu non riusciresti più ad accedere alla gestione di tali contenuti.

Ecco perché incorporare determinate tipologie di contenuto (su WordPress si chiamano Custom Post Type) nel tema non è una buona cosa, dato che il tema dovrebbe occuparsi di presentare i dati, non di gestirli.

Il prezzo è conveniente e Genesis non richiede canoni mensili o annuali

Dal punto di vista economico, Genesis framework è una scelta sicuramente vantaggiosa. Il prezzo del framework è infatti di soli $59,95 e si tratta di un costo una tantum che permette di utilizzare Genesis su tutti i siti che desideri. Non è quindi richiesto né un canone mensile e nemmeno una licenza più costosa se desideri utilizzarlo su più siti (tuoi o di clienti).

Il fatto di poter utilizzare Genesis su tutti i siti che vuoi è un vantaggio non indifferente. Acquistando ad esempio temi come Avada, Enfold o X Theme o altri temi su ThemeForest, la licenza prevede un solo utilizzo del tema. Quindi, per ogni sito sul quale si vuole utilizzare uno di questi temi, è necessario acquistare una nuova licenza. Con Genesis invece, paghi una volta e poi puoi utilizzare il tema su tutti i siti che vuoi, anche se si tratta di siti che realizzi per i tuoi clienti.

Sul sito di StudioPress puoi trovare decine di child theme già pronti per Genesis, al momento sono circa 90. Di solito questi temi hanno un prezzo che oscilla tra i $30 e i $60, del tutto in linea con il prezzo medio di un tema per WordPress.

Sia per Genesis che per i vari child theme esiste inoltre una politica di rimborso valida 30 giorni. In pratica se non sei soddisfatto dell’acquisto puoi richiedere la restituzione dei soldi entro 30 giorni.

Se ti è piaciuto e hai trovato utile questo articolo, eccone altri che potrebbero interessarti

Nessun articolo correlato

All'interno di questa pagina sono presenti alcuni link di affiliazione verso siti esterni. Tali link mi permettono di guadagnare una piccola commissione nel caso in cui tu acquisti tali prodotti o servizi. Le opinioni espresse sono esclusivamente personali e, in nessun caso, ricevo dei compensi per effettuare recensioni positive.

29 commenti su “Perché consiglio Genesis Framework come tema per WordPress”

  1. Sempre utile leggerti Tiziano. Sono una di quelle persone che infine ha acquistato un tema molto in voga sul mercato per avere ampia scelta di stile e maggiore autonomia. I temi scelti nel mio caso sono della Restored316 sono su dominio personale ed in completo rifacimento del mio blog personale. Supportata a dire il vero anche da esperti del settore e dovrò fare una lezione di circa 2 ore per “imparare a gestire il tutto”. Mi dicono sia molto semplice e tutto perfetto come spiegato da te ma riscontro attualmente molti problemi di gestione ( avevo questo tipo di impostazione in versione limitata quando ero su piattaforma). Vedremo gli sviluppi e … Continuerò ad apprendere :)
    A presto,
    Rosa

    Rispondi
  2. Non posso che confermare quanto hai scritto, per averlo provato sulla mia pellaccia.
    Ormai un anno fa ho deciso di affrontare da solo l’upgrade del vecchio sito aziendale http://www.siletti.it passando a wordpress.
    Io sono un piccolo imprenditore nel tessile, ma con un trascorso da programmatore, e mi credevo abbastanza smaliziato per affrontare l’impresa con poca fatica….. (illuso)
    Non avendo esperienza diretta di wordpress per la scelta del template mi sono messo a confrontare per giorni numerosi pareri presenti nei forum e blog internazionali.
    Non lo avessi mai fatto! Sono caduto come un pesciolino nella rete del social marketing costruito da questi colossi che spacciano le loro soluzioni per onnipotenti e facili da usare al tempo stesso. Ho perso mesi comprando montando e provando diversi di questi template ogni volta fermandomi a un certo punto per l’impossibilità di ottenere quello che volevo o per vari problemini che sorgevano, ogni volta decidendo di abbandonare il lavoro fatto per ricominciare da capo.
    Ora sono fermo ad avada, ho costruito per ora solo in inglese il sito http://www.siletti.com ma lo stesso mi si palesano diverse limitazioni, fra le altre nel gestire un portafoglio di foto che deve crescere nel tempo.
    .. forse avrei usato meglio il mio tempo per imparare genesis che inizialmente ho scartato per la sua complessità. Ma ho la testa dura e vado avanti.
    Se qualcuno fosse interessato a darmi un parere / consiglio professionale sul sito posso inviare user e login, poiché per ora non l’ho ancora pubblicato (aspetto autorizzazione per alcuni logo dei miei clienti)
    Alberto

    Rispondi
  3. CIao, mi sfugge solo una cosa :D
    Se io installo genesis framework poi passo lavorare gratuitamente sul child theme? Ovvero possa andare a modificare liberamente quel tema senza dover fare altri acquisti?

    Grazie mille!

    Rispondi
    • Ciao Alvise, non sono sicuro di aver capito bene la domanda. Se acquisti solo Genesis framework puoi scaricare solo il child theme Genesis Sample. Su quello poi puoi fare quello che vuoi. Altre licenze ti servono se vuoi utilizzare altri child theme che sono a pagamento.

      Rispondi
      • Ciao Tiziano,
        ma quindi se acquisto un tema di studiopress è realizzato si con Genesis ma ho il solo tema? Io credevo che acquistando un tema avevo tema e, in automatico,anche Framework…
        Comunque a parte questo svarione (se me lo confermi) tu pensi che per neofiti di Wp è adatto?
        O meglio se acquisto il Framework per creare il sito conviene che parto da un child theme acquistato oppure lo creo da zero io?
        Oppure l’accoppiata vincente per un neofita è Framework + Child Theme acquistato?
        Ciao e grazie

        Rispondi
        • Ciao Fabio, i temi presenti su StudioPress sono child theme di Genesis. Acquistandoli tu puoi scaricare il child theme e il framework, che ti serve per utilizzare appunto il child theme.
          Genesis Framework in sostanza viene venduto insieme ai child theme, dato che è indispensabile per il loro funzionamento.
          Se sei un neofita di WordPress, direi che è decisamente meglio partire con un child theme. Crearlo da zero richiede prima di imparare le logiche di funzionamento di Genesis, di WordPress e conoscenze di PHP, HTML, CSS e JavaScript.

          Rispondi
  4. Ciao Tiziano e complimenti per il tuo blog!
    Leggendo in rete vedo che Genesis è molto apprezzato e vorrei provarlo.
    Sto costruendo il mio primo blog per cui capirai i miei timori quando si é alle prime armi e si devono investire un po’ di soldi. Le mie domande sono queste:
    1) per usare il framework genesis + child serve una competenza approfondita di programmazione php, css ed html o si tratta piu che altro di fare drag and drop di pezzi di codice nelle aree widget come ho notato da qualche video?
    2) consiglieresti genesis a un neofita o ritieni che sia piu consono passare da un tema classico (drag and drop) per farsi le ossa?
    3) nell’eventualità che inizi con un tema NON genesis, è poi possibile (a blog completato) passare a genesis o sarebbe una faticaccia e dovrei reimpostare tutto il blog?
    Grazie mille in anticipo!

    Rispondi
    • Ciao Andrea,
      per utilizzare Genesis con un child theme già pronto non sono necessarie particolari competenze, dato che nelle istruzioni di installazione e configurazione del child theme è spiegato tutto.
      Servono però delle competenze, anche minime di php, html e css se vuoi iniziare a modificare il comportamento e l’aspetto del child theme.
      In alternativa esistono anche strumenti drag and drop che puoi utilizzare con Genesis, come ad esempio Beaver Builder, che ti consente di creare pagine con layout personalizzati, o come Genesis Extender, che ti consente di personalizzare un tema Genesis anche senza mettere mano al codice.

      Rispondi
  5. Ok, quindi anche un newbe senza eccessive pretese di grafica può mettere su un blog con genesis, bene.
    Genesis extender è un semplice plugin wordpress che va a modificare l’aspetto grafico (css)?
    Grazie!!!

    Rispondi
  6. Ciao Tiziano, bel blog, molto interessante. spero tu sia tutt’ora disponibile per dare suggerimenti e chiarimenti dato che è un po’ che nessuno scrive su questo post.
    Premetto che sono un neofita ma che vorrei provare a lavorare con genesis. non mi è chiaro quando dici che il vantaggio di avere il framework è che poi potrai usarlo per più siti anche di clienti diversi.
    Certo, lo intendo se sarò io a gestire direttamente il loro sito. Ma nel caso in cui loro, una volta montato il sito da me, avessero bisogno di gestire direttamente il loro woocommerce … sarebbe ancora possibile? o a quel punto loro dovranno avere la loro versione di genesis?

    Rispondi
    • Ciao Alessandro, Genesis non ti richiede di inserire alcun codice di licenza. Quindi se tu crei il sito per il cliente, loro poi potranno continuare ad aggiornare Genesis in autonomia quando usciranno nuove versioni.

      Rispondi
      • Caspita grazie per la pronta risposta! però vorrei capire meglio come funziona:
        1. compro genesis e un child e li installo al progetto e poi faccio il sito al cliente.
        2. questo sito avrà anche un commercio elettronico quindi installerò woocommerce e i prodotti.
        3. confezionato il sito lo lascio al cliente che gestirà il magazzino ecc.

        qui iniziano i miei dubbi:

        1. Loro potranno gestire il sito e io potrò usare il framework e il child per altri clienti senza problemi, ricaricandoli quante volte vorrò, giusto?
        2. se invece genesis lo comprassero direttamente loro (dato che questo è il mio primo progetto per altri, e si tratta di un tirocinio fatto presso quest’azienda) … io poi potrò usarlo per fare altri progetti? Nel senso come funziona il discorso della proprietà e degli aggiornamenti?

        Rispondi
        • Lasciamo stare WooCommerce, che è ininfluente ai fini del discorso. La licenza di Genesis permette un uso illimitato del framework su tutti i siti che vuoi e senza canoni di rinnovo annuali. Per gli aggiornamenti non viene verificata la proprietà.

          Rispondi
  7. Ciao a tutti!
    Ho notato che Enfold su un sito dove è installato è molto lento, anche se all’inizio non sembrava così. Il sito in questione ci mette infatti più di 10 secondi ad essere caricato.
    Il mio boss voleva gli slideshow ed enfold un paio di anni fa sembrava la soluzione più logica e veloce.
    Da quel poco che ho capito sono i javascript a rallentare il tutto per il 30% e quindi lo immagino sia lo slideshow.
    C’è qualcosa che posso fare per velocizzare il sito?? Putroppo enfold non prevede un modo per inserire un immagine a tutto schermo come lo slideshow.. :(

    Rispondi
    • Ciao Fabio, ho nominato Enfold in una sola riga, ma non è un tema che utilizzo. Ho avuto la sfortuna di incontrarlo in passato e mi è bastato per capire che non era il tipo di tema che faceva per me. Quindi non saprei darti alcun consiglio su questo tema.

      Rispondi
  8. Buongiorno, io sto usando ronnebiy, ma sospetto che sia la causa del lento caricamento delle mie pagine, oltre all’hosting che fa pena. Purtroppo mi sono affidata a un ”tecnico” senza arte ne parte. Se cambio adesso il tema a genesis, ci sono passi in piu’ da fare nel senso di un riadattamento grafico dei contenuti da fare manualmente o riproduce tutto lui in automatico? grazie mille in anticipo

    Rispondi
    • Ciao Giulia, non conosco il tema Ronneby, ma mi pare di capire che sia un tema che fa largo uso del WPBakery Page Builder. Quindi se passi a Genesis è molto elevata la probabilità che tu debba rifare quasi tutto da zero.

      Rispondi
      • Si, fa largo uso di quel builder. Allora ci rinuncio, peccato. Grazie mille per la risposta. Lo migro a SiteGround speriamo che risolva in parte i problemi di caricamento altrimenti mi vedo freagata. Giulia

        Rispondi
  9. Ho iniziato ad utilizzare Genesis per tutte le caratteristiche positive che sono state elencate anche in questo articolo decisamente ben fatto.
    Ho trovato solo una grande difficoltà, per la quale faccio ancora fatica a trovare una soluzione: i layout preimpostati.
    Sono utilissimi per creare pagine in pochi minuti, se non fosse che la visualizzazione in mobile è pessima, per esempio il testo delle colonne va a capo ogni tre lettere!
    Ho chiesto all’assistenza e mi hanno detto di mettere le mani sul CSS ma non mi sembra una cosa pratica e veloce.
    Ho sbagliato qualcosa io nelle impostazioni?Avresti qualche consiglio da dare in merito?
    Ringrazio in anticipo

    Rispondi
    • Ciao Adriana, non credo che tu abbia sbagliato. Come scritto anche nell’articolo Genesis è un framework molto flessibile, ma gli interventi devono essere quasi sempre effettuati mettendo mano al codice, che sia CSS oppure PHP.

      Rispondi
  10. Ciao Tiziano, se ho capito bene dal sito Studio Press, acquistando il pacchetto da 59$ sto comprando il framework e un tema base che va impostato da (quasi) zero. Poi vedo altri pacchetti a 129$, sono la stessa cosa ma comprendono già impostazioni di layout pre-settate? Il child poi devo crearlo io come si fa normalmente con qualsiasi tema?
    Ti ringrazio

    Rispondi
    • Ciao Ronnie, se acquisti uno dei child themes a $129, quel pacchetto comprende sia il child che Genesis Framework. Mentre se acquisti solo il framework a $59 hai solo un child theme di esempio che in pratica è il template base di Genesis.
      Ovviamente poi, puoi creare anche un child theme in autonomia partendo da zero, ma in quel caso bisogna rimboccarsi le maniche e scrivere codice ;)

      Rispondi

Lascia un commento