SEO per WordPress con Genesis: guida alla configurazione

Una guida per scoprire tutte le impostazioni e le funzionalità SEO del tema Genesis

Scritto da Tiziano Fogliata

In un post precedente avevo illustrato le impostazioni principali del framework Genesis per WordPress, che considero una delle migliori soluzioni per realizzare temi con questo CMS.

Nel post di oggi affronteremo un’altra sezione delle impostazioni di Genesis: quella dedicata alle funzionalità SEO, ossia all’ottimizzazione del tuo sito per Google, Bing e gli altri motori di ricerca.

Nonostante ci sia ancora qualcuno che crede che basti un plugin o un tema ottimizzato per scalare le posizioni sulle SERP (le pagine dei risultati dei motori di ricerca), sottolineo che né un tema né un plugin possono fare miracoli, ma possono contribuire o, per meglio dire, possono evitare problemi che potrebbero influenzare negativamente il posizionamento di un sito sui motori di ricerca.

Al giorno d’oggi è raro trovare un tema per WordPress che non contenga il termine SEO nella propria descrizione. Essendo considerato un fattore cruciale per il successo di un sito ed essendo una parola che aiuta a vendere più facilmente, quasi tutti i temi si definiscono ottimizzati da un punto di vista SEO. In molti casi tale ottimizzazione si limita al fatto che nelle pagine e nei post è possibile inserire un TITLE e una Meta Description per i motori di ricerca, in altri invece ci sono anche funzionalità aggiuntive.

Genesis ad esempio è uno di quei temi (un framework per la precisione) che oltre a mettere a disposizione diverse impostazioni SEO di base, fornisce anche altre funzionalità a livello di codice. Il tema base di Genesis e i child themes più recenti supportano ad esempio i microformati di Schema.org e il codice del tema è particolarmente efficiente, il che permette ottime prestazioni e tempi di caricamento della pagina particolarmente buoni (rispetto ad altri temi).

Ma veniamo ora alle impostazioni SEO che puoi gestire direttamente dalla bacheca di WordPress, una volta che hai installato Genesis e un child theme. Tali impostazioni le trovi nella sezione: Genesis -> Configurazione SEO del menu di WordPress.

Impostazioni SEO sitewide

Genesis_-_Impostazioni_SEO_01

In questa pagina, il primo blocco è dedicato alle cosiddette impostazioni “Sitewide” ossia che riguardano tutto il sito. Qui potrai inserire l’URL della pagina Google+ “aziendale” da collegare al tuo sito (non l’URL del tuo profilo Google+ personale).

La voce “Use semantic HTML5 page and section headings throughout site?” ti permette di scegliere se permettere o meno di utilizzare più tag H1 all’interno della pagina, come “concesso” dal linguaggio HTML5. Personalmente ti consiglio di disattivare tale opzione.

La sezione “Document Title” ti permette di definire se inserire o meno in automatico il nome del tuo sito all’interno del tag TITLE di tutte le pagine del tuo sito. Puoi anche decidere se inserirlo all’inizio (Sinistra) o alla fine del TITLE (Destra) e anche il carattere di separazione da usare tra il titolo della pagina e il nome del sito. Io ti consiglio comunque di evitare di inserire il nome del tuo sito all’interno di tutti i TITLE.

Configurazione SEO della Home Page su WordPress con Genesis

Impostazioni SEO della home page con Genesis di StudioPress

Nel secondo blocco di impostazioni, dedicate alla Home Page, puoi definire il tag TITLE da utilizzare per la home del tuo sito. Attivando l’opzione “Add site description (tagline) to <title> on home page?” puoi aggiungere il “Motto” inserito nelle “Impostazioni generali” di WordPress all’interno del tag TITLE della home.

Nel campo successivo puoi inserire una Meta Description, sempre relativa solo alla home page e anche delle Meta Keywords. Se inserire la prima è un’operazione caldamente consigliata, eviterei invece di perdere tempo con le seconde.

La sezione “Homepage Robots Meta Tag” ti permette invece di applicare particolari regole per evitare che i motori di ricerca indicizzino la tua home page, non seguano i link in essa contenuti e non ne archivino una copia nella loro cache. Direi che generalmente, per la home page, le puoi lasciare tutte e 3 disattivate.

Impostazioni Head

Sezione HEAD dei settaggi SEO

Questo blocco di impostazioni è meno importante rispetto ai precedenti e il mio consiglio è quello di lasciare disattivate tutte e 3 le opzioni, in modo da non inserire del codice superfluo all’interno della sezione <head></head> delle pagine del tuo sito.

Configurazione Robots Meta

Configurazione Robots Meta con Genesis

La configurazione Robots Meta permette potenzialmente di fare dei danni, da un punto di vista SEO, al tuo sito. La regola noindex, permette infatti di indicare ai motori di ricerca come di non indicizzare determinate pagine del tuo sito. Deselezionando tutte le 5 caselle relative alle varia tipologie di archivio (Categoria, Tag, Autore, Data e Ricerca) corri il serio rischio di dare in pasto ai motori di ricerca un’ampia quantità di contenuti duplicati, cosa che non gradiscono particolarmente.

Il consiglio è quello di applicare la direttiva noindex agli archivi per Autore, per Data e a quelli di Ricerca. Per quanto riguarda i Tag e le Categorie invece, tale scelta andrebbe valutata caso per caso. L’obiettivo però è quello di evitare l’indicizzazione di un eccessivo numero di pagine che riportano sostanzialmente i medesimi contenuti.

La direttiva noarchive, come già detto prima, ti consente di indicare ai motori di ricerca di non archiviare in cache una copia delle pagine del tuo sito.

Le ultime due caselle permettono di indicare ai motori di ricerca di non utilizzare le informazioni eventualmente presenti su DMOZ o nelle directory di Yahoo per i TITLE e le Descrizioni delle pagine del tuo sito.

Impostazioni SEO per gli archivi su WordPress

impostazioni_archivi_canonical

L’ultimo blocco della pagina dedicata alla configurazione SEO riguarda un’opzione particolarmente “carina” di Genesis per la gestione SEO della paginazione. Ti consiglio di attivare questa opzione che, in pratica, inserisce i tag rel=”prev” e rel=”next” nelle varie pagine di un archivio, in modo da permettere ai motori di ricerca di interpretarle e gestirle in modo corretto.

Impostazioni SEO a livello di singola pagina e singolo post

Le funzionalità SEO di Genesis non si limitano però solo a questa pagina di impostazioni generali. Quando scrivi o modifichi una pagina o un post con WordPress, utilizzando Genesis avrai a disposizione anche un’apposita area che ti permetterà di definire gli aspetti SEO per quel particolare contenuto.

impostazioni_seo_pagina_post_wordpress

Qui potrai inserire un tag TITLE personalizzato, diverso dal titolo del post o della pagina che apparirà sulle pagine del tuo sito. Potrai inserire una Meta Description appropriata ( a tal proposito ti consiglio di leggere questa guida su come ottimizzare le Meta Description). I campi “Meta Keywords” e “Custom Canonical” ti consiglio di ignorarli.

Il campo “Custom Redirect URL” ti consente invece di inserire l’URL della pagina verso la quale applicare un redirect di tipo 301. Cosa significa questo? In pratica puoi reindirizzare l’URL del post o della pagina sulla quale stai attualmente lavorando verso un altro indirizzo.

Per la configurazione Robots Meta valgono le indicazioni già espresse precedentemente.

Impostazioni SEO a livello di singola categoria e singolo tag

Nonostante Genesis permette di impostare le opzioni SEO per gli archivi a livello globale, offre anche la possibilità di gestire gli aspetti legati all’ottimizzazione per i motori di ricerca anche a livello di singola categoria e singolo tag. Quindi potresti mettere tutte le categorie del tuo sito in modalità noindex, ma disattivare tale impostazione solo su una o due categorie (giusto per fare un esempio).

Categorie_TAg_SEO_WordPress

Le opzioni però non si fermano a questo. Come puoi vedere nell’immagine riportata qui sopra, Genesis ti consente anche di definire un’intestazione e un’introduzione personalizzata nelle pagine di una categoria o di un tag sul tuo sito WordPress. Questo ti consente di personalizzarle rendendole molto più accattivanti e ottimizzate da un punto di vista SEO rispetto ai classici archivi di WordPress.

Oltre a questo ci sono poi le classiche impostazioni SEO che abbiamo già visto a livello di singolo post e singola pagina.

Genesis o un plugin SEO dedicato?

Come puoi ben vedere Genesis mette a disposizione una nutrita serie di opzioni per configurare il tuo sito al meglio da un punto di vista SEO. Inoltre, se utilizzi o preferisci utilizzare un plugin come WordPress SEO by Yoast o altri plugin SEO particolarmente diffusi, Genesis disabiliterà molte delle sue funzionalità SEO e ti consentirà di gestire con il plugin.

Ricordati inoltre che fare SEO, più che ottimizzare “semplicemente” un sito per i motori di ricerca, significa ottimizzare un sito per le persone che usano i motori di ricerca.

Scarica l'ebook gratuito sui 10 errori da evitare sul tuo sito WordPress

Se ti è piaciuto e hai trovato utile questo articolo, eccone altri che potrebbero interessarti

Nessun articolo correlato

13 commenti su “SEO per WordPress con Genesis: guida alla configurazione”

  1. Personalmente uso già da tempo l’ottimo framework Genesis, ma ho preferito installare “Yoast WordPress SEO plugin”, perchè lo ritengo più completo. A mio modesto parere, hai fatto bene a consigliare di non mettere la spunta su “Use semantic HTML5 page and section headings throughout site?”, in quanto potrebbe causare la doppia tag H1 nel codice HTML, sconvolgendo tutto il lavoro effettuato dal punto di vista della SEO.
    Ottimo artilcolo.
    Ciao.

    Rispondi
  2. Ciao, ottimo articolo. Un quesito a cui non trovo risposta. Per un sito aziendale ho usato le impostazioni SEO native di Genesis, ma volendo usare Yoast come faccio a impostare la SEO per la home page, dato che su tutti i temi Genesis, è composta solo di widget?

    Rispondi
  3. Ciao Tiziano volevo ulteriori delucidazioni riguardo a questo argomento. Sto per iniziare un nuovo progetto con genesis, e sono ancora in dubbio se usare il plugin seo by yoast oppure affidarmi alle ottime impostazioni seo che offre genesis. Ho notato che il plugin yoast è un po’ più completo rispetto a genesis, per questo volevo un tuo parere. Volevo infine chiederti se è possibile utilizzare entrambi, se questo è possibile come bisogna settare sia le impostazioni di genesis che quelle di yoast? Grazie un saluto

    Rispondi
  4. Ciao Tiziano
    Una paio di domande, dal tuo punto di vista secondo la tua maturata esperienza, in Genesis Framework, dal punto di vista SEO, visto che per ogni post/pagina/articolo c’è già il tag h1 impostato come titolo del documento, non risulta superfluo creare un’altro titolo documento nelle impostazioni SEO del singolo post/pagina/articolo? nel caso servirebbe per dare in pasto ai motori di ricerca, un titolo diverso dal documento originale? Se il titolo del documento è per esempio “Pasta” in h1, e nel SEO del post/pagina/articolo inserisci Pastificio, chi dei due ha la priorità? Varrebbe la pena per una vetrina prodotti (composta da articoli) inserire solo la Meta description?

    Rispondi
    • Ciao Luca, le impostazioni SEO di Genesis, come quelle di plugin come Yoast, ti permettono di ottimizzare/personalizzare/differenziare il tag TITLE della pagina rispetto al tag H1 che appare sulla pagina.
      Non è tanto questione di priorità, è che vengono trattati in modo diverso dai motori di ricerca. Il TITLE, ad esempio, è quello che solitamente viene visualizzato sulle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

      Rispondi

Lascia un commento