I plugin per migliorare la ricerca su WordPress

Plugin, servizi e soluzioni per potenziare e personalizzare la ricerca sul sito

Scritto da Tiziano Fogliata
Aggiornato il

La funzione di ricerca presente di default su WordPress non è un granché, non permette di stabilire delle priorità e nemmeno di filtrare i risultati. Questi problemi sono tanto più evidenti quanto è maggiore la quantità di contenuti presenti sul sito. La buona notizia è che esistono diversi modi per migliorarla e in questo articolo te li mostrerò.

Dotare il proprio sito di una funzione di ricerca non è un’operazione essenziale per tutti i siti. Un sito aziendale di poche pagine, può essere completamente fruibile anche senza un motore di ricerca interno. Anzi, alla persone non verrebbe nemmeno in mente di cercare qualcosa su un sito di 5 pagine.

Viceversa, per un sito e-commerce con migliaia di prodotti o un magazine che raccoglie decine, centinaia o persino migliaia di articoli, un buon motore di ricerca può fare la differenza, permettendo alle persone di trovare il contenuto o il prodotto desiderato.

Su WordPress, esistono numerose soluzioni per migliorare la funzionalità di ricerca. Alcune di esse offrono la possibilità di migliorare la qualità dei risultati, ma senza intervenire sulla componente estetica della funzione di ricerca. Altre invece consentono di effettuare interventi anche sulle opzioni di ricerca offerte ai visitatori del sito.

Infine, non mancano le soluzioni che delegano completamente a servizi esterni la funzionalità di ricerca all’interno dei contenuti del sito. Te ne mostrerò alcune.

Iniziamo col vedere quali sono i plugin che permettono di migliorare la ricerca su un sito WordPress.

Relevanssi

Relevanssi è un plugin per WordPress disponibile in 3 versioni:

La presenza di tre versioni differenti può creare un po’ di dubbi iniziali, soprattutto perché sia Relevanssi che Relevanssi Light sono scaricabili gratuitamente.

La principale differenza però è che Relevanssi Light è una versione completamente differente rispetto alle altre due.

Relevanssi Light permette di rendere la normale ricerca di WordPress più efficiente e veloce, ma non va ad aggiungere particolari funzionalità o migliorare la qualità dei risultati.

Relevanssi e Relevanssi Premium invece offrono numerose funzionalità per personalizzare e potenziare la qualità dei risultati di ricerca che è possibile ottenere su un sito WordPress, richiedendo però più risorse, in termini di spazio occupato nel database e risorse hardware.

Sia Relevanssi che Relevanssi Premium (la versione a pagamento) permettono di ampliare il raggio di copertura della ricerca standard di WordPress, andando a coprire aree quali i commenti, i campi personalizzati, il contenuto degli shortcode, i riassunti e altro ancora. La versione Premium del plugin consente anche di cercare tra i profili degli utenti iscritti al sito, indicizzare il contenuto di file PDF, Word, OpenOffice…

Relevanssi: dettaglio delle opzioni di ricerca dei contenuti

Relevanssi consente di impostare il diverso peso da attribuire alle varie componenti di un post (titolo, contenuto, categorie, tag …) e di evidenziare nei risultati di ricerca le parole cercate, in modo da aiutare l’utente a individuare con maggiore facilità le parole che ha cercato.

Un’altra funzione interessante di questo plugin è quella che permette di escludere determinate pagine, post o categorie dai risultati di ricerca. Una funzione che è possibile ottenere anche con altri plugin.

Relevanssi consente di definire anche un elenco di sinonimi e di stop word, ossia parole da ignorare durante il processo di indicizzazione (ad esempio congiunzioni, avverbi…).

Relevanssi supporta anche plugin per il multilingua come WPML e, nella versione Premium, anche WordPress Multisite.

Con Relevanssi è anche possibile tenere traccia delle ricerche effettuate dai visitatori sul sito e consultarle direttamente nell’interfaccia di WordPress. Questo ti permette di capire quanto e come è utilizzata la funzione di ricerca dalle persone che accedono alle pagine del tuo sito.

Si tratta di un plugin che ti consiglio di provare, dato che già nella versione gratuita fornisce un ottimo servizio.

Better Search permette di sostituire la classica ricerca di WordPress con qualcosa di maggiormente potente e personalizzabile, senza però arrivare ai livelli di dettaglio offerti da Relevanssi.

Rispetto a Relevanssi però, permette facilmente di arricchire di dettagli la pagina dei risultati di ricerca. Infatti, Better Search può utilizzare un template specifico per i risultati di ricerca.

Inoltre, sulla pagina dei risultati di ricerca è anche possibile mostrare ai visitatori del sito le ricerche più popolari e quelle di tendenza.

Pagina dei risultati di ricerca con il plugin Better Search

Better Search dispone anche di un filtro che permette di filtrare alcuni termini dai risultati di ricerca (parole volgari, termini offensivi e cose del genere).

Si tratta di una buona soluzione per siti di ridotti dimensioni che non richiedono funzioni di ricerca particolarmente sofisticate ma che necessitano di qualcosa di meglio rispetto alla ricerca base messa a disposizione da WP.

Si tratta di una delle soluzioni più interessanti per chi desidera personalizzare le funzionalità di ricerca di WordPress. Ivory Search è disponibile sia in versione gratuita, sia in versione a pagamento.

Una delle principali caratteristiche di questo plugin è la possibilità di creare più form di ricerca personalizzati. Questo permette di creare, ad esempio, un form di ricerca nel blog del sito che permette di cercare solo tra gli articoli e un form di ricerca da inserire nelle pagine dell’e-commerce, per cercare solo tra i prodotti.

Ivory Search permette inoltre di inserire facilmente un modulo di ricerca nella testata del sito e anche nel menu di navigazione, senza dover effettuare interventi nel codice del tema WordPress.

Un’altra caratteristica interessante è la possibilità di attivare, anche nella versione gratuita del plugin, l’Ajax Live Search. Si tratta di quella funzione che permette di mostrare in anteprima i risultati della ricerca mentre l’utente digita la query.

Ajax Live Search con il plugin Ivory Search

Per ogni modulo di ricerca creato con Ivory Search è possibile definire quali post type ricerca ed eventualmente quali escludere o quali tassonomie escludere.

Ivory Search è una buona soluzione per chi desidera personalizzare sia l’aspetto che le funzionalità della ricerca su WordPress.

SearchWP

SearchWP è una delle soluzioni più famose e potenti quando di parla di plugin per potenziare la ricerca su WordPress. È disponibile solo a pagamento a partire da $99, prezzo che ne permette l’utilizzo su un singolo sito.

Questo plugin offre una gran quantità di opzioni e di estensioni per personalizzare sia l’aspetto che le funzionalità della ricerca.

Oltre ad indicizzare tutti i contenuti standard di un normale sito WordPress, SearchWP consente di indicizzare i campi personalizzati, le tassonomie e anche i file PDF caricati sul proprio sito (qui ti segnalo anche un plugin per inserire un PDF nelle pagine di un sito WordPress.). È ovviamente possibile configurare il plugin per decidere cosa indicizzare e cosa ignorare.

SearchWP supporta l’integrazione con WooCommerce, Easy Digital Downloads, WPML, Polylang, Gravity Forms, Advanced Custom Fields, Metabox e molti altri.

Il plugin consente di creare motori di ricerca multipli, in modo da creare ad esempio un motore di ricerca specifico da utilizzare solo in una determinata sezione del sito.

SearchWP permette di ottimizzare il diverso peso attribuito ai vari elementi di un contenuto e supporta anche la versione Multisite di WordPress.

SearchWP opzioni del motore di ricerca

Questo plugin consente anche di generare automaticamente un widget per mostrare i contenuti correlati in fondo alle pagine e agli articoli del tuo sito, sfruttando i dati del motore di ricerca utilizzato.

SearchWP dispone anche di un’estensione per attivare la funzionalità Live Search, che consente di mostrare un elenco dei risultati mentre il visitatore digita le parole nella casella di ricerca.

SearchWP è una soluzione che ben si adatta per siti che hanno una quantità di post e pagine nell’ordine di qualche migliaia al massimo. Se il tuo sito contiene decine di migliaia o centinaia di migliaia di post o prodotti, SearchWP non è la soluzione ideale.

Servizi per migliorare la ricerca su WordPress

Jetpack è la suite di tool per WordPress sviluppata da Automattic, l’azienda che gestisce il servizio WordPress.com. Jetpack Search è un ottimo strumento di ricerca per il proprio sito WordPress ed è consigliabile per i siti per i quali un ottimo motore di ricerca interno è essenziale.

Si tratta di un servizio a pagamento e il canone mensile dipende dalla quantità di contenuti presenti sul sito che devono essere indicizzati.

Jetpack Search supporta 29 lingue, i filtri di ricerca e permette di dare priorità a determinati risultati. Permette anche l’autocorrezione dei termini di ricerca e altre funzionalità interessanti.

Algolia Search

Una soluzione che permette di esternalizzare l’indicizzazione dei contenuti e sfruttare potenti funzionalità senza appensantire il server che ospita il sito. Algolia Search è un’opzione interessante da considerare, dato che mette a disposizione anche un piano gratuito.

Utilizzando il plugin WP Search with Algolia di WebDevStudios l’integrazione di Algolia Search su WordPress è abbastanza semplice.

Algolia Search permette di attivare anche l’autocompletamento dei risultati, in modo da suggerire i risultati di ricerca mentre le persone digitano nelle casella di ricerca.

Algolia consente inoltre la personalizzazione dei risultati di ricerca, secondo diversi criteri. Tali personalizzazioni devono essere effettuate all’interno del proprio account.

Attivando l’opzione instantsearch.js è possibile anche sfruttare la possibilità di filtrare i risultati di ricerca per categoria, per tag, per tipo di contenuto e per autore.

Algolia Search risultati di ricerca su WordPress
Un esempio di pagina dei risultati di Algolia Search su WordPress

L’aspetto dei risultati di ricerca di Algolia Search usando il plugin WP Search with Algolia può essere personalizzato abbastanza facilmente, ma è necessario intervenire sul codice dei file del template e scrivere del codice CSS.

Elasticsearch

Anche in questo caso, come per Algolia, si tratta di un servizio di ricerca esterno. Elasticsearch è un progetto gratuito e open source, rivolto soprattutto alle esigenze di grosse aziende e istituzioni.

Il servizio Elasticsearch è fornito da alcuni hosting provider come Cloudways, che permette di abilitarlo sui server. Un’altra alternativa è quello di acquistarlo sul sito elastic.co.

Ricerca personalizzata di Google

Da moltissimi anni Google offre la possibilità di creare dei motori di ricerca personalizzati che possono essere configurati per restituire i risultati solo da determinati siti. È quindi possibile configurarne uno per il proprio sito in modo abbastanza rapido.

Il motore di ricerca di Google consente di sfruttare tutta la potenza di Google per il proprio sito, sacrificando di conseguenza alcune possibilità di personalizzazione a livello estetico e funzionale.

Nei risultati di ricerca sono presenti anche gli annunci pubblicitari di Google e questo potrebbe essere interessante per chi monetizza il proprio sito con Google AdSense, meno per tutti gli altri.

Filtrare i risultati di ricerca

Un’altra funzionalità che non è presente nella versione standard della ricerca su WordPress è la possibilità di filtrare i risultati o utilizzare la navigazione a faccette.

Ti segnalo anche questo interessante articolo di approfondimento che spiega la differenza tra i filtri e le faccette.

Detto questo, ecco alcuni plugin per WordPress che ti permettono di filtrare i risultati di ricerca.

Search & Filter

Si tratta di un plugin, disponibile anche in versione gratuita, che permette di abilitare una serie di filtri per definire dei filtri di ricerca.

Search & Filter WordPress

La configurazione della maschera di ricerca e dei relativi filtri deve essere fatta tramite shortcode, ma il plugin mette a disposizione tutta la documentazione necessaria.

Tieni presente che con questo plugin, il filtro è applicato prima della ricerca. Quindi i risultati non vengono modificati in tempo reale agendo sui filtri, come invece avviene con FacetWP.

FacetWP

Questo plugin rappresenta una delle soluzioni più avanzate per creare filtri di ricerca. Ti dico subito che non esiste una versione gratuita di FacetWP, ma è disponibile solo a pagamento.

FacetWP mette a disposizione un’ampia scelta di tipologie di filtro, permettendo ad esempio di filtrare un catalogo di prodotti, articoli o custom post type per colore, categoria, prezzo o altri elementi gestiti tramite tassonomie personalizzate o custom fields. FacetWP rende possibile anche l’utilizzo della mappe di Google, in modo da rappresentare i risultati su una mappa, potendoli anche filtrare.

Questo plugin fa largo uso di shortcode, attraverso i quali è possibile inserire i vari elementi dell’interfaccia di ricerca all’interno di una pagina di WordPress.

FacetWP permette di filtrare i risultati di una ricerca richiedere il refresh manuale della pagina e senza obbligare ogni volta a premere il pulsante di ricerca. Questo lo rende molto adatto ad esempio per la ricerca di prodotti, ricette o altri tipi di contenuto che si prestano a essere classificati con diversi criteri.

Filtri di ricerca con FacetWP

FacetWP consente anche di progettare l’aspetto della lista dei risultati di ricerca, sia utilizzando lo strumento visuale messo a disposizione dal plugin, sia facendo ricorso al codice PHP. Da questo punto di vista FacetWP permette ampia libertà di scelta.

Creazione wysiwyg della lista dei risultati
La creazione della struttura dell’elenco dei risultati

Articoli che ti suggerisco…

18 commenti su “I plugin per migliorare la ricerca su WordPress”

    • Sul mio sito ne ho provate alcune ma poi non le ho mantenute perché ho visto che su questo blog la ricerca è una funzione usata pochissimo.

      Su altri siti solitamente uso Relevanssi come prima soluzione, quando è richiesta una funzione di ricerca leggermente migliore di quella base oppure Swiftype quando le esigenze sono maggiori.

      Rispondi
      • Io non ho analizzato, sinceramente, sul mio blog se i visitatori usano o meno la ricerca. Quando io cerco qualcosa la trovo sempre al primo colpo … ed ho 2.893 articoli spalmati su quasi tredici anni.

        Da qui il mio quesito si casi in cui effettivamente un plugin riesca a migliorare la ricerca in un sito che non sia di e-commerce con migliaia di item …

        Rispondi
        • In un sito e-commerce la ricerca è fondamentale, su un blog dipende. Giusto per darti un dato, sul mio sito solo nello 0,15% delle sessioni di navigazione è stata utilizzata la ricerca. Direi che posso anche evitare di preoccuparmi ;)

          Rispondi
  1. ciao,
    ho trovato il tuo articolo facendo una ricerca su google e ho deciso di contattarti anche se l’articolo è un po datato
    vendo basi musicali e uso un plugin di nome “simple cart buy now” ed è quello che fa più al caso mio, avendone provati diversi
    solo che non riconosce gli apostrofi, quando una base con apostrofo viene messa nel carrello, tipo “l’universo per me” risulta “l” senza il resto del titolo
    ho ovviato al problema inserendo ' al posto dell’apostrofo e nel front dei post risulta l’apostrofo
    il problema è che quando nella ricerca scrivo “l’universo per me” l’esito è “nessun risultato, quando invece lo trova con l’apostrofo regolare
    volevo sapere se conosci un plugin o un modo per ovviare al problema
    ti ringrazio per qualsiasi risposta mi dai
    bonz

    Rispondi
  2. Buongiorno Tiziano, ho seguito il tuo consiglio e installato Relevanssi nel Woocommerce su cui lavoro, sulla fiducia perché un anno fa ho seguito un tuo corso su WP.
    Ho riscontrato un grande miglioramento nella ricerca tematica per nome, ma purtroppo anche un grande peggioramento nella ricerca per SKU che nel sito è altrettanto fondamentale e con la ricerca base funzionava bene.
    Cosa ne pensi? Credi sia risolvibile? La mia installazione è quella gratuita.

    Grazie, Serena

    Rispondi
  3. Ciao a tutti un mio cliente mi chiede un’area dove poter far verificare ai propri utenti una polizza assicurativa.
    Il cliente vuole che l’utente acceda al suo sito inserisca il codice di contratto e il sito gli restituisca un file pdf, tutto qui. Che pluginn mi consigliate ?

    Rispondi
  4. Buongiorno.
    Sto creando due siti che si occupano di vendita prodotti turistici, theme Avada, ovviamente woocommerce installato. Hai presente i motori di ricerca classici, contenuti su siti come amazon, mini in the box, ecc. Avevo pensato ad “advance ajax search pro”, o a relevanssi, ma ho paura di fare l’acquisto sbagliato. Tu cosa potresti consigliarmi?
    Grazie in anticipo e complimenti per l’articolo.
    Una buona giornata

    Rispondi

Lascia un commento