Installare Google Analytics su WordPress è facile con MonsterInsights

Scopri quante informazioni puoi ottenere dal tuo sito e da Google Analytics grazie al plugin di MonsterInsights

Scritto da Tiziano Fogliata

Vuoi installare Google Analytics su WordPress per misurare e analizzare il traffico del tuo sito? In questo articolo e nel video tutorial ti spiegherò come farlo utilizzando MonsterInsights, uno dei plugin più diffusi per sfruttare al massimo e senza fatica Google Analytics sul tuo sito WordPress.

Google Analytics è uno dei metodi più diffusi per il monitoraggio del traffico sui siti, sia perché è molto ricco di funzionalità, sia perché è di Google sia soprattutto perché è gratuito ;)

Come installare Google Analytics con MonsterInsights

Nel video seguente ti spiego come installare Google Analytics utilizzando il plugin gratuito di MonsterInsights e ti mostro anche le funzionalità della versione Pro del plugin, così da aiutarti a valutare questa soluzione nel suo complesso.

Scopri uno dei modi più facili per installare Google Analytics sul tuo sito WordPress:

Come installare Google Analytics su WordPress con il plugin MonsterInsights

Come installare Google Analytics su WordPress con il plugin MonsterInsights

Installare Google Analytics non basta

Installare Google Analytics è però solo il primo passaggio e spesso non basta per avere un quadro completo di quello che succede sul tuo sito. Soprattutto se il tuo obiettivo è quello di migliorare i risultati del tuo sito per te o la tua azienda.

Sono molte infatti le persone che installano Google Analytics solo per controllare il numero di visite mensili o giornaliere al proprio sito. Utilizzare Google Analytics solo per questo, non è molto diverso che attendere i numeri delle estrazioni del lotto. Significa infatti usarlo solo come strumento per guardare il passato, ma senza sfruttarlo per apportare delle migliorie.

Google Analytics non ti permette solo di scoprire quante persone hanno visitato il tuo sito, ma anche da dove sono arrivate e quali pagine hanno visto. Su quali pagine sono entrati e da quali pagine sono usciti.

Puoi inoltre sapere con quale tipo di dispositivo hanno consultato le pagine del tuo sito e per quanto tempo si sono fermate e molto altro ancora.

Tutte queste informazioni sono raccolte automaticamente da Google Analytics, senza che tu debba fare nulla di particolare.

Ci sono però molte altre informazioni ancora più utili che è possibile raccogliere, ma che richiedono però una configurazione sia del sito che di Google Analytics. Si tratta di interventi che, in alcuni casi, sono piuttosto semplici. In altri casi però è necessario conoscere bene le logiche di funzionamento di Google Analytics ed è necessario mettere mano al codice del sito per fare in modo che trasmetta a Google Analytics i dati correttamente.

Come può aiutarti MonsterInsights

MonsterInsights è uno dei plugin più popolari per integrare Google Analytics su un sito WordPress. La versione gratuita di questo plugin vanta più di 2 milioni di installazioni attive.

La versione gratuita permette di svolgere tutte le funzioni essenziali e anche qualcosa in più. È possibile infatti già scegliere se abilitare l’anonimizzazione degli indirizzi IP raccolti da Google Analytics, tracciare i clic sui link esterni e su quelli di affiliazione, monitorare i clic per il download dei vari file eventualmente presenti sul tuo sito.

Inoltre MonsterInsights mette a disposizione anche un comodo strumento che ti permette di costruire gli URL tracciati con i parametri UTM, così da permetterti di analizzare correttamente il traffico proveniente dalle varie campagne. Scopri cosa sono e perché dovresti utilizzare i parametri UTM.

La versione a pagamento del plugin, offre numerose funzionalità aggiuntive. Una delle più utili è sicuramente il tracciamento e-commerce e la perfetta integrazione con plugin come WooCommerce, Easy Digital Downloads e MemberPress. Questo ti consente di avere all’interno di Google Analytics tutte le informazioni sulle transazioni e i prodotti venduti del tuo e-commerce.

Anche se però non hai un’e-commerce, la versione Pro di MonsterInsights ha molto da offrirti, come puoi vedere nel video che trovi all’inizio di questo articolo.

Cosa puoi tracciare con MonsterInsights

Anche senza l’aiuto di un programmatore o di un esperto di Google Analytics, con la versione Pro di MonsterInsights puoi facilmente tracciare azioni che avvengono sul tuo sito come ad esempio:

  • il download di file (scegliendo quali estensioni di file monitorare);
  • il numero di volte che i moduli presenti sul tuo sito sono stati visualizzati e compilati e il loro tasso di conversione;
  • il clic sui link che puntano a siti esterni, così da sapere quali sono quelli più cliccati;
  • i clic su particolari link interni del tuo sito, così da scoprire quali call to action funzionano meglio;
  • la percentuale di scroll delle varie pagine, così da verificare se i contenuti lunghi e approfonditi vengono almeno visualizzati fino in fondo alla pagina.
Alcune delle tipologie di evento tracciate dal plugin

Dimensioni personalizzate di Google Analytics

Inoltre, la versione Pro di MonsterInsights ti permette di sfruttare le dimensioni personalizzate. Si tratta di una funzionalità molto utile e potente di Google Analytics. Le dimensioni sono una delle due tipologie di dati utilizzabili in Google Analytics, l’altra sono le metriche.

Dati come la località del visitatore, il nome della pagina visitata o il tipo di dispositivo utilizzato sono dimensioni. Il numero di sessioni, il numero di utenti e la frequenza di rimbalzo sono invece esempi di metriche.

Le dimensioni personalizzate ti consentono di avere a disposizione informazioni per analizzare i tuoi dati.

Per utilizzare le dimensioni personalizzate il tuo sito deve trasmettere a Google Analytics e quest’ultimo deve essere configurato per riceverle.

Impostare la dimensioni personalizzate su Google Analytics è piuttosto facile, basta accedere all’apposita sezione nell’area di amministrazione della proprietà, come mostrato nell’immagine seguente.

Più complicato è fare in modo che il tuo sito trasmetta i dati a Google Analytics, ma non se usi MonsterInsights, che ti permette di impostare fino a 7 dimensioni personalizzate sul tuo sito WordPress:

Poi, una volta che il tutto è impostato, potrai consultare i dati sia sul tuo sito WordPress, nella sezione Rapporti di MonsterInsights, sia direttamente su Google Analytics:

Potrai così scoprire, ad esempio, quali sono gli autori del tuo blog che scrivono i contenuti che generano maggior traffico, quali sono le categorie o i tag più popolari e molto altro ancora.

Tracciamento dei form

La versione Pro di MonsterInsights ti consente anche di tracciare i moduli di contatto (o di altro tipo) presenti sul tuo sito. Il plugin si integra già perfettamente con alcuni dei migliori e più diffusi moduli per creare form su WordPress, come ad esempio Gravity Forms o WPForms.

Questo ti consente poi di analizzare le prestazioni di ogni modulo e scoprire quante volte sono stati visualizzati, quante conversioni hanno generato e il tasso di conversione di ognuno.

Velocità del sito su Google Analytics

Su Google Analytics, nella sezione Comportamento, sono disponibili i rapporti sulla velocità di caricamento delle pagine dl sito. Questi rapporti ti consentono di analizzare quanto velocemente vengono caricate le varie pagine del tuo sito da parte dei visitatori.

Purtroppo però, l’impostazione predefinita di Google Analytics, fa sì che solo l’1% delle visite sia preso in considerazione per il rilevamento della velocità.

Per poter rilevare una percentuale maggiore di visite, o anche il 100% di esse, la versione a pagamento di MonsterInsights ti permette di impostare il parametro Site Speed Sample Rate:

In questo modo potrai monitorare la velocità di caricamento delle pagine per tutte le visite del tuo sito.

Visualizza i report di Analytics direttamente sul tuo sito WordPress

Il fatto di dover accedere al sito di Google Analytics per consultare i vari rapporti, per molti è un motivo per consultarli raramente o mai.

Con MonsterInsights hai la possibilità di accedere a molti dei rapporti principali direttamente sul tuo sito e ti assicuro che è un grandissima comodità, ma non solo…

…con MonsterInsights hai infatti a disposizione anche la funzionalità Page Insights, che ti permette di accedere direttamente alla statistiche di ogni articolo e di ogni pagina del tuo sito:

È sufficiente cliccare sull’icona di Page Insights accanto a ogni post o pagina per accedere al dettaglio delle statistiche di quel contenuto:

Conclusioni

Come hai visto, la versione a pagamento di MonsterInsights offre una gran quantità di funzionalità utili per chi utilizza il proprio sito per fare business.

Non si tratta di uno dei plugin più economici, ma il suo utilizzo è pensato soprattutto per chi utilizza il sito come fonte di guadagno sia tramite un’attività di lead generation oppure per la vendita diretta di prodotti o servizi.

È opportuno tenere presente che tutte le funzionalità di questo plugin possono essere implementate mettendo mano al codice del sito e sfruttando anche a strumenti come Google Tag Manager.

Se però non hai la voglia o le competenze per investire ore di lavoro nello sviluppo di soluzioni personalizzate, allora un plugin come MonsterInsights rappresenta una soluzione più veloce. E anche più conveniente rispetto a contattare uno sviluppatore che abbia competenze di Web Analytics per fare tutto il lavoro.

Inoltre, non va sottovalutato il fatto che MonsterInsights ti permette anche di consultare i dati direttamente dall’interfaccia di amministrazione di WordPress, cosa che non puoi fare con un’installazione normale di Google Analytics.

Se ti è piaciuto e hai trovato utile questo articolo, eccone altri che potrebbero interessarti

All'interno di questa pagina sono presenti alcuni link di affiliazione verso siti esterni. Tali link mi permettono di guadagnare una piccola commissione nel caso in cui tu acquisti tali prodotti o servizi. Le opinioni espresse sono esclusivamente personali e, in nessun caso, ricevo dei compensi per effettuare recensioni positive.

Lascia un commento