Come inserire del codice personalizzato in un sito WordPress

Scritto da Tiziano Fogliata
Aggiornato il

Con i plugin di WordPress è possibile aggiungere facilmente e rapidamente nuove funzionalità ad un sito. A volte però può capitare di voler inserire manualmente qualche riga di codice per personalizzare ulteriormente una pagina o una sezione del proprio sito.

componenti di una macchina da scrivere

Per effettuare un’operazione di questo tipo, come spesso accade, esistono diverse strade percorribili. Eccone alcune:

Personalizzazione tramite il file functions.php di un child theme

Se utilizzi un tema che supporta i child theme, come ad esempio quello di default di WordPress, oppure Genesis, puoi inserire facilmente del codice personalizzato all’interno del file functions.php presente nella directory del tema.

Anche con altri temi che consiglio, come GeneratePress e Astra, è possibile sfruttare i child theme.

Perché ti consiglio di usare il child theme (qui lo spiego più in dettaglio) e non direttamente il tema principale? Semplicemente perché andando a modificare il file functions.php del tema principale rischi di perdere tutte le tue modifiche quando lo andrai ad aggiornare.

Alcuni plugin pensati per inserire codice personalizzato su WordPress

Se non ti aggrada l’idea di mettere mano al file functions.php potresti utilizzare alcuni plugin che facilitano il lavoro di personalizzazione. Uno di questi si chiama Insert Headers and Footers e ti consente di inserire del codice nell’header o nel footer del tuo sito, senza mettere mano al codice del tuo tema. Questa soluzione è molto comoda se le tue esigenze si limitano soprattutto all’inserimento di script di tracciamento, come ad esempio quelli di Google Analytcs o del pixel di Facebook.

Un altro plugin, che consiglio anche nella pagina delle risorse WordPress, è Code Snippets. Grazie ad esso è possibile inserire frammenti di codice e funzioni PHP senza mettere mano ai file del sito.

Code Snippet plugin

Gli snippet di codice creati con questo plugin possono essere attivati e disattivati e anche esportati per essere utilizzati su un altro sito.

Creare un plugin

In altri casi la soluzione migliore potrebbe essere quella di creare un plugin, in modo da essere indipendenti da plugin sviluppati da terzi e anche dal tema utilizzato. Per sviluppare un plugin non è sempre necessario scrivere centinaia di righe di codice. In alcuni casi, si possono realizzare plugin specifici per un singolo sito anche con solo poche righe di codice.

Questa è sicuramente la strada più complicata, ma sul Web sono disponibili decine di guide su come creare un plugin per WordPress. L’impegno richiesto è maggiore rispetto alle soluzioni precedenti, ma anche la soddisfazione ;)

Se ti è piaciuto e hai trovato utile questo articolo, eccone altri che potrebbero interessarti

Nessun articolo correlato

2 commenti su “Come inserire del codice personalizzato in un sito WordPress”

  1. Ciao e grazie.
    è possibile inserire nel sito wp una pagina che non appartiene al loop php di page.php ma è scritta by code da me?
    E’ possibile inoltre aggiungere un blocco di codice personalizzato (sono alcuni input per fare calcoli con i decibel) nel content di una pagina?
    Grazie infinite

    Rispondi

Lascia un commento