Toolset Blocks: custom post type e campi personalizzati su WordPress alla portata di tutti

Scritto da Tiziano Fogliata

Ti avevo già parlato in diverse occasioni di Toolset, la soluzione che ti permette di creare tipi di contenuti personalizzati (Custom Post Type), campi personalizzati (Custom Fields) e costruire viste per presentarli ai tuoi visitatori nel modo che ritieni più adatto.

Ebbene, Toolset ha introdotto e sta sviluppando ormai da diversi mesi una nuova soluzione che sfrutta l’editor Gutenberg di WordPress per rendere ancora più semplice sviluppare soluzioni personalizzate sul tuo sito.

La grande novità rispetto alle precedenti versioni di Toolset è che ora è veramente possibile realizzare una soluzione completa senza scrivere una sola riga di codice.

Toolset è una suite composta da vari plugin:

  • Types, che permette di creare custom post type, tassonomie personalizzate e campi personalizzati, nonché di gestire le relazioni tra di essi;
  • Forms, che consente di creare moduli utilizzabili anche dai visitatori del tuo sito per permettere l’inserimento di contenuti;
  • Access, per gestire i criteri di accesso ai vari contenuti;
  • Maps, per visualizzare i contenuti e le informazioni geolocalizzate su una mappa.

A questi plugin, se ne sono sempre aggiunti altri come Toolset Views e Toolset Layout che permettevano di gestire la visualizzazioni dei contenuti.

Da ora in avanti, la visualizzazione dei contenuti sarà gestita principalmente con Toolset Blocks, il nuovo plugin che si integra perfettamente all’interno di Gutenberg, l’editor di default di WordPress.

I blocchi di Toolset all'interno dell'editor Gutenberg su WordPress
I blocchi di Toolset all’interno dell’editor Gutenberg

Al momento Toolset Views e Toolset Layout sono ancora scaricabili e utilizzabili, ma per tutti i nuovi progetti, Toolset consiglia di utilizzare il nuovo Blocks.

Il video tutorial nel quale ti mostro come usare Toolset Blocks

In questo video ti mostro quanto è semplice utilizzarlo, ad esempio per creare una sezione testimonianze sul tuo sito.

Toolset Blocks: come usarlo per creare contenuti personalizzati

Toolset Blocks: come usarlo per creare contenuti personalizzati

Nel video ti mostro come creare un nuovo tipo di contenuto dedicato alle testimonianze. Ti spiego come aggiungere campi personalizzati così da poter arricchire ogni singola testimonianza con dettagli aggiuntivi come il nome del cliente, il ruolo del cliente…

Campi personalizzati creati con Toolset
Campi personalizzati creati con Toolset

Inoltre ti guido passo passo nel processo di creazione della vista personalizzata che ti permette di visualizzare l’elenco delle testimonianze all’interno di una pagina.

Gestire la view con Toolset Blocks
Gestire i campi e le impostazioni della vista personalizzata

Potendo scegliere quante testimonianze mostrare, in che ordine mostrarle e quali informazioni mostrare per ogni testimonianza.

Elenco delle testimonianze creato con una View in Toolset Blocks
L’elenco delle testimonianze creato con Toolset Blocks

Ti farò anche vedere come personalizzare il template della singola testimonianza.

Tutto quello che ti mostro nel video è adattabile e utilizzabile in un numero infinito di situazioni. Potresti ad esempio adattarlo per organizzare e presentare i diversi progetti realizzati dalla tua azienda, oppure per organizzare le recensioni di film o di libri. Oppure ancora per presentare l’elenco degli istruttori della tua palestra o i professionisti del tuo studio.

Un’avvertenza se usi Elementor

Toolset è una soluzione compatibile con Elementor, anche se bisogna considerare un caso particolare nel quale i due non vanno d’accordo. Come ti ho mostrato nel video, con Toolset puoi creare dei modelli di contenuto, ossia una sorta di template da usare per i vari contenuti (pagine, articoli o custom post type). Se usi questi modelli di contenuti, all’interno di essi non sarà possibile inserire dei template realizzati cone Elementor.

Supponiamo che tu abbia creato una call to action con Elementor e la voglia inserire tramite shortcode all’interno di una pagina. Se questa pagina utilizza un modello di contenuto creato con Toolset, il template di Elementor non sarà visualizzato.

Non è possibile usare un template di Elementor all’interno di un modello di contenuto

Come sfruttare al meglio Toolset

Anche se Toolset è non è complicato da usare, è necessario un minimo di pratica e un po’ di buon senso per sfruttarlo al meglio.

Le potenzialità di questo strumento sono numerose. Puoi ad esempio sfruttarlo anche per creare e gestire contenuti correlati sul tuo sito.

Come sottolineo nel video, poter contare su un programmatore che conosce bene WordPress ed è in grado di seguirti nello sviluppo di soluzioni su misura, è sempre la soluzione migliore.

Strumenti come Toolset consentono però anche a chi preferisce lavorare in completa autonomia, un modo per rendere più semplice e accessibile la realizzazione di soluzioni personalizzate su WordPress.

Toolset non è un plugin gratuito, ma una suite di plugin che puoi acquistare a partire da $69. Come per molte altre soluzioni a pagamento, il principale punto di forza non è rappresentato tanto e solo dal plugin in sé, ma dal fatto di poter contare su un supporto in grado di aiutarti a risolvere gli eventuali problemi e a sfruttare al meglio il plugin.

Se ti è piaciuto e hai trovato utile questo articolo, eccone altri che potrebbero interessarti

Nessun articolo correlato

All'interno di questa pagina sono presenti alcuni link di affiliazione verso siti esterni. Tali link mi permettono di guadagnare una piccola commissione nel caso in cui tu acquisti tali prodotti o servizi. Le opinioni espresse sono esclusivamente personali e, in nessun caso, ricevo dei compensi per effettuare recensioni positive.

2 commenti su “Toolset Blocks: custom post type e campi personalizzati su WordPress alla portata di tutti”

  1. Salve, quello che vorrei sapere è come poter ottimizzare Toolset, Views e i Content Template per non andare a consumare troppe risorse nel server e per velocizzare il caricamento delle pagine che usano elementi di Views o sono realizzate interamente con Content Template.
    Grazie

    Rispondi
    • Ciao, tramite le opzioni puoi gestire alcuni aspetti relativi alla cache e all’attivazione o meno dei filtri sulle query, che possono incidere parecchio sulle prestazioni. Poi ti consiglio di contattare il loro supporto per esigenze specifiche.

      Rispondi

Lascia un commento