Personalizzare un tema WordPress: Genesis VS GeneratePress

Scritto da Tiziano Fogliata
Aggiornato il

Quando si tratta di personalizzare un sito WordPress, nella maggior parte dei casi, significa intervenire sul tema per modificare un’impostazione o una funzionalità. Può trattarsi della posizione del menu, della dimensione di un font o del colore di uno sfondo di una sezione comune a tutto il sito, come una testata o un piè di pagina.

All’interno del vasto panorama di temi e soluzioni con le quali è possibile realizzare un sito basato su WordPress è possibile identificare 2 modalità principali di intervento:

  • gli interventi che devono essere effettuati mettendo mano al codice;
  • le modifiche che è possibile fare direttamente dall’interfaccia di amministrazione di WordPress o un’interfaccia visuale messa a disposizione dal tema o dai plugin.

Effettuare operazioni sul codice del tema apre le porte a un’infinita possibilità di personalizzazioni, ma richiede conoscenze e esperienza sufficienti per sapere dove e come intervenire.

Viceversa, grazie alla possibilità di modificare un tema direttamente dall’interfaccia di amministrazione di WordPress, anche gli utenti alle prime armi possono personalizzare il proprio sito.

Per rendere più chiaro questo concetto, soprattutto per chi è interessato alla scelta di un tema WordPress, ho realizzato un video nel quale mostro cosa significa effettuare delle modifiche in un tema come Genesis e in un tema come GeneratePress.

Personalizzare un tema WordPress: Genesis VS GeneratePress
play-rounded-fill

Personalizzare un tema WordPress: Genesis VS GeneratePress

Sono entrambi temi che, come ho avuto spesso modo di scrivere, considero ottime soluzioni da utilizzare su WordPress. Mentre Genesis richiede interventi sul codice per ogni attività di personalizzazione, GeneratePress mette a disposizione una vasta serie di impostazioni che permettono di personalizzare il proprio sito senza scrivere una singola riga di codice.

Genesis, offre numerosi child theme già pronti all’uso che non ti chiedono di imparare a programmare per essere utilizzati. Però è importante sapere che, per apportare modifiche a un child theme basato su Genesis, bisogna sapere come e dove intervenire sul codice.

Anche con GeneratePress c’è la possibilità di effettuare interventi con il codice. Come Genesis, mette a disposizione una gran quantità di hook ai quali agganciarsi per inserire le proprie modifiche. Ma offre anche la possibilità di ignorare questo aspetto permettendo anche ai meno esperti di realizzare un sito WordPress personalizzato.

Articoli che ti suggerisco…

3 commenti su “Personalizzare un tema WordPress: Genesis VS GeneratePress”

    • Ciao Ilenia, il punto era dare un’idea della differenza tra un tema che richiede interventi al codice anche per piccole modifiche e temi che invece offrono agli utenti possibilità di personalizzazione direttamente dall’interfaccia di WP. Quindi da questo punto di vista, aggiungere anche Astra al confronto non avrebbe aggiunto alcun valore. OceanWP è un tema che non uso.

      Rispondi

Lascia un commento