SEO WordPress

Google Search Console e WordPress: come verificare e collegare il tuo sito

Tiziano Fogliata

Scritto da: Tiziano Fogliata

Collegare e verificare il tuo sito WordPress su Google Search Console è un processo abbastanza semplice. In questo video ti mostro tutti i metodi che puoi utilizzare, così può scegliere quello più rapido o quello che preferisci.

I metodi supportati da Google per la verifica di un sito su Google Search Console sono:

  1. Verifica tramite file HTML: Consiste nel caricare un file HTML specifico sul tuo sito per dimostrare di essere il proprietario del sito.
  2. Verifica tramite tag HTML: In questo metodo, è necessario inserire un tag HTML specifico all’interno del codice del tuo sito.
  3. Verifica tramite DNS: Questo metodo richiede di accedere alle impostazioni del tuo server DNS per dimostrare la proprietà del sito.
  4. Verifica tramite Google Analytics: Se hai già installato Google Analytics sul tuo sito, puoi utilizzarlo per verificare il tuo sito su Google Search Console in modo rapido e semplice.
  5. Verifica tramite Google Tag Manager: Questo metodo è simile alla verifica tramite Google Analytics, ma richiede l’utilizzo di Google Tag Manager invece di Google Analytics.

Se hai un sito WordPress, nel video ti fornisco le indicazioni su come completare il processo di verifica con l’interfaccia aggiornata del plugin Yoast SEO, oppure utilizzando il plugin The SEO Framework. Infine, se desideri inserire manualmente la stringa di verifica fornita da Google nel codice HTML del tuo sito WordPress, ti mostro una funzione PHP che puoi utilizzare, attraverso il plugin Code Snippets, oppure inserendola nel file functions.php dell’eventuale tema child attivo sul tuo sito.

Effettuare la verifica del tuo sito su Google Search Console è un’operazione semplice, gratuita e offre numerosi vantaggi, come ad esempio:

  • Ti permette di ricavare numerose informazioni su come le persone trovano il tuo sito su Google. Puoi vedere quali sono le parole chiave che generano più clic e più visualizzazioni sulle pagine dei risultati del motore di ricerca e molto altro ancora.
  • Puoi verificare tutti gli aspetti principali che possono avere un impatto sul posizionamento del tuo sito sulle pagine dei motori di ricerca.
  • Puoi ricevere notifiche su eventuali problemi o suggerimenti che Google ti segnala e che possono migliorare il posizionamento del tuo sito.

Se inoltre sei interessato (e chi non lo è) a migliorare il posizionamento del tuo sito WordPress sulle pagine dei motori di ricerca, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida ai plugin SEO per WP.

Scegli di ricevere gratuitamente via email consigli utili per creare, gestire e migliorare il tuo sito WordPress

Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Altri articoli che ti suggerisco…

Nessun articolo correlato

Lascia un commento