Gravity Forms Plugin WordPress WordPress

Gestione dei workflow su WordPress con Gravity Forms

Tiziano Fogliata

Scritto da: Tiziano Fogliata

Se stai cercando una soluzione per creare moduli con WordPress, Gravity Forms è il plugin che ti consiglio.

Oltre alle numerose funzioni messe a disposizione, un ulteriore vantaggio di questo plugin è il nutrito ecosistema di soluzioni che si appoggiano a Gravity Forms e che offrono possibilità incredibili ai siti realizzati con WordPress.

Una delle ultime novità si chiama GravityFlow e rappresenta una soluzione che permette di pianificare e gestire dei workflow alimentati dai moduli creati con Gravity Forms.

Una soluzione per automatizzare richieste e comunicazioni tra dipendenti, collaboratori e clienti

Richieste di ferie o permessi da parte dei dipendenti, ordini di acquisto, moduli di ammissione e gestione dei reclami sono solo alcuni dei casi in cui una soluzione come GravityFlow può essere utile.

Una volta installato e attivato il plugin, nella sezione delle impostazioni di ogni singolo modulo realizzato con Gravity Forms è possibile trovare un’area dedicata alla creazione e gestione dei workflow:

flussi-di-lavoro-per-ogni-gravity-form

Come puoi vedere dall’immagine sottostante, sono numerose le impostazioni configurabili per definire l’intero iter di approvazione di una richiesta, oppure di notifica di un’operazione. È possibile impostare diverse condizioni, definire gli utente incaricati all’approvazione e stabilire le azioni conseguenti all’approvazione o al rifiuto di una richiesta.

impostazioni-workflow-gravity-forms

GravityFlow non è pensato però semplicemente per la gestione delle approvazioni, ma anche per impostare delle notifiche, per prevedere la compilazione aggiuntiva dei campi da parte di determinati utenti e pure per l’integrazione con servizi esterni, dato che tramite l’opzione Webhook è possibile inviare i dati a un webservice:

webhook-gravityflow

Ecco un esempio che mostra una richiesta inviata da un utente che è in attesa di approvazione:

esempio-workflow-da-approvare

Nella sezione dedicata al riassunto delle attività dei vari workflow è possibile vedere i vari stati di avanzamento dei moduli e chi ha fatto cosa:

activity-workflow-gravity

Sono inoltre disponibili dei report grafici per valutare le performance dei diversi flussi:

report-dei-workflow-su-wordpress

Nel video sottostante è possibile vedere una breve presentazione di questo plugin:

Sul sito di GravityFlow puoi attivare un account demo per provare il prodotto, che è disponibile in due versioni: quella per un singolo sito, che costa € 87, e quella per sviluppatori o agenzie che consente di installare il plugin su 35 diversi siti, che costa € 297.

GravityFlow non è chiaramente una soluzione per tutti gli utenti di WordPress, ma per le realtà che hanno la necessità di gestire dei flussi di approvazione/richiesta oppure voglio realizzare delle soluzioni particolari, mantenendole perfettamente integrate all’interno del loro sito WordPress, è sicuramente un plugin di provare.

GravityFlow richiede ovviamente una licenza di Gravity Forms per poter essere utilizzato.

Scegli di ricevere gratuitamente via email consigli utili per creare, gestire e migliorare il tuo sito WordPress

Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Altri articoli che ti suggerisco…

Nessun articolo correlato

Lascia un commento