Accorciare URL con WordPress e Pretty Links

Scritto da Tiziano Fogliata

Accorciare l’URL di un sito, di una landing page o di una risorsa online è un’esigenza piuttosto diffusa. Soprattutto quando si ha la necessità di condividere/comunicare un URL in contesti diversi da quello online.

Considera questi due URL:

  • dominio.it/demo
  • dominio.it/dimostrazione-prodotto-evento-maggio-2022-1234.html

Quale pensi sia più facile da comunicare a voce in un podcast, durante una presentazione o anche solo da stampare su un volantino o una brochure?

La domanda è ovviamente retorica, dato che facile e immediato percepire il vantaggio di accorciare gli URL.

Due ulteriori vantaggi sono:

  • la possibilità di inserire facilmente dei parametri per tracciare la provenienza del traffico
  • la possibilità di modificare la destinazione dell’URL in futuro

Inserire dei parametri UTM ti permette di apprezzare poi, all’interno di Google Analytics o altri strumenti di analisi, la provenienza del traffico generato da quel particolare URL.

La possibilità di modificare la destinazione è molto comoda soprattutto quando l’URL deve essere stampato oppure viene creato un QR code.

È evidente che l’URL o il QR code, una volta stampati, non possono essere modificati. Ma se il QR Code punta ad un URL accorciato che puoi reindirizzare dove vuoi, hai la possibilità di decidere dover far atterrare tutte le persone che scansioneranno quel QR code.

Pretty Links è un plugin WordPress che ti permette di creare facilmente degli URL brevi, che puoi reindirizzare dove vuoi. In questo video ti mostro come usarlo e alcuni esempi per capire se può esserti utile.

Pretty Links tutorial

Pretty Links tutorial

Già la versione gratuita di questo plugin ti offre tutto quello che ti serve per accorciare, gestire e modificare gli URL. Trattandosi di un plugin che deve essere installato su un sito WordPress, il dominio utilizzato per gli URL brevi generati sarà lo stesso del sito. Quella che cambia è la porzione dell’url successiva al nome di dominio.

Servizi esterni per accorciare gli URL

Se non vuoi installare un plugin aggiuntivo sul tuo sito WordPress, oppure se non disponi di un sito WordPress, esistono numerosi servizi per accorciare e personalizzare gli URL.

Oltre al famosissimo bit.ly, te ne consiglio altri due. Soprattutto perché offrono un maggior livello di personalizzazione e maggiori funzionalità.

Uno è Rebrandly e l’altro è Cuttly. Il primo è più conosciuto e presente sul mercato da più tempo, ma Cuttly offre un piano gratuito molto più generoso.

Entrambi permettono di modificare gli URL creati, generare QR code e raccolgono statistiche sui clic.

È inoltre possibile associare un proprio dominio (o sottodominio) a questi servizi. In questo modo è possibile personalizzare ancora di più l’aspetto dei link abbreviati.

Se ti è piaciuto e hai trovato utile questo articolo, eccone altri che potrebbero interessarti

Lascia un commento