Nuovi profili Twitter: 5 consigli per sfruttarli al meglio

Scritto da Tiziano Fogliata

Se utilizzi Twitter, molto probabilmente ti sarai accorto che in questi giorni sono stati resi disponibili i nuovi profili utente. Si tratta di un aggiornamento decisamente consistente e che, da un punto di vista grafico, rende Twitter un po’ più simile a Facebook rispetto a quanto non lo fosse in passato.

La nuova interfaccia sfrutta in modo decisamente più marcato i contenuti visuali: immagini e video. Oltre ai ritocchi estetici, non mancano però alcune novità che rendono più fruibili i contenuti condivisi su questo social network.

Il mio profilo Twitter aggiornato

Le principali novità dei nuovi profili Twitter erano già state rese pubbliche alcune settimane fa, quando Twitter annunciò l’imminente arrivo della nuova interfaccia. Giusto per sintetizzare, segnalo alcune delle più evidenti:

  •  immagini di profilo più grandi;
  • immagine della testata molto più grande rispetto al passato ( 1500 X 500 pixel);
  • maggiore visibilità dei tweet che hanno ricevuto il maggior numero di interazioni all’interno del proprio stream;
  •  possibilità di selezionare un tweet da mantenere fisso in cima proprio profilo;
  • maggiori funzionalità per filtrare i contenuti di un utente quando si visita il suo profilo;
  • elenco delle persone che segui e che ti seguono su Twitter organizzato in una modalità più visuale rispetto al passato.

Vediamo però come sfruttare al meglio questi nuovi profili Twitter.

Immagine di testata più grande

Uno degli aspetti più evidenti della nuova interfaccia sono sicuramente le enormi dimensioni dell’immagine che è possibile utilizzare per la testata. È abbastanza ovvio il richiamo all’immagine di copertina presente sui profili e sulle pagine Facebook. Anche nel caso di Twitter è quindi consigliabile utilizzare questo spazio per esprimere al meglio il proprio brand o la propria creatività, magari prendendo spunto da alcune delle pagine Facebook più azzeccate.

Tweet in cima al proprio stream

Un altro aspetto da sottolineare è sicuramente la funzionalità che consente di posizionare fisso in cima al proprio profilo, un tweet. Potrai quindi decidere di rendere evidente a chiunque visiti il tuo profilo un messaggio al quale tieni in modo particolare. Potrebbe essere il tuo tweet migliore di sempre, l’annuncio di un imminente evento, un libro che hai appena pubblicato o una causa che ti sta a cuore.

Più spazio a foto e video

In base alle analisi condotte da Buffer, un servizio che consente di gestire più profili social in modo semplice ed efficace, i tweet che contengono immagini generano in media il 18% di clic in più e il 150% di retweet in più rispetto ai semplici tweet testuali. Ora che i nuovi profili hanno reso ancor più evidenti i tweet contenenti foto e video, sarebbe un peccato non sfruttare in modo adeguato questa interessante possibilità di rendere maggiormente visibili i tuoi contenuti.

Più retweet per i tweet contenenti immagini

Attento alle risposte su Twitter

Ci tengo inoltre a ricordare il diverso trattamento riservato da Twitter ai tweet di risposta rispetto ai tweet “originali”. I nuovi profili Twitter creano una netta distinzione, a livello di visibilità, tra i tweet originali e i tweet di risposta, rendendo questi ultimi molto meno visibili rispetto al passato. Un consiglio per fare in modo che anche le risposte ad un altro tweet godano di una buona visibilità, è quello di evitare di iniziare tali tweet con il simbolo della chiocciola seguito dal nome utente della persona alla quale stiamo rispondendo. È sufficiente ad esempio inserire un punto prima della chiocciola, per evitare che il tweet di risposta finisca nell’oblio. Questo ovviamente non vuole essere un incitamento ad utilizzare tale tecnica ogni volta che si scrive una risposta su Twitter.

Un uso più consapevole dei preferiti

All’interno dei nuovi profili Twitter trova spazio anche una nuova sezione dedicata ai tweet contrassegnati come preferiti. Su Twitter, fino ad ora, ho sempre riscontrato un uso abbastanza eterogeneo di questa funzione.  In alcuni casi le persone contrassegnano come preferito ogni tweet nel quale compare il loro nome, spesso invece i preferiti vengono utilizzati come una sorta di promemoria o di bookmark, in modo da archiviare link interessanti da consultare magari in un secondo momento. La nuova veste grafica dei profili Twitter dona ai tuoi preferiti un’importanza maggiore rispetto al passato. Le aziende che operano su Twitter potrebbero sfruttare tale area del proprio profilo per raccogliere testimonianze e raccomandazioni da parte dei loro clienti.

Ora tocca a te: se stai già utilizzando i nuovi profili utente di Twitter e hai altri suggerimenti, ti invito a lasciare il tuo commento sul blog in modo da discuterne insieme.

Articoli che ti suggerisco…

Nessun articolo correlato

3 commenti su “Nuovi profili Twitter: 5 consigli per sfruttarli al meglio”

  1. ciao da poco ho ultimato un articolo ” twitter tutorial italiano” e ovviamente ho cercato le ultime novità nel caso qualcosa mi sfuggisse, reputo il tuo articolo semplice da capire e mi dispiace che lo lego solo ora. Concludo con un punto di domanda come mai se metto il puntino prima della @ ho più visibilità? Questo è il link nel caso ti interessa visionare il mio post http://laciodrum.altervista.org/twitter-tutorial-italiano/ ciao e grazie per avermi letto

    Rispondi

Lascia un commento