Creare siti con WordPress Plugin WordPress WordPress

Come gestire articoli correlati su WordPress

I post o articoli correlati rappresentano un ottimo modo per incentivare i lettori del tuo sito o del tuo blog a proseguire la visita, suggerendo loro altri contenuti interessanti, perché focalizzati su argomenti simili a quelli dell’articolo che hanno appena terminato di leggere.

Su WordPress esistono numerose soluzioni che puoi utilizzare per aggiungere questa funzionalità:

  • plugin specifici che permettono di gestire i post correlati, con selezione automatica o manuale dei correlati;
  • estensioni di plugin dedicati alla ricerca su WordPress che offrono funzionalità per mostrare gli articoli correlati;
  • se hai creato il tuo sito con soluzioni come Elementor Pro oppure GeneratePress e GenerateBlocks, è possibile implementare una sezione dedicata agli articoli correlati, sfruttando le relazioni tra gli articoli che hanno in comune categorie, tag o altre tassonomie.

Plugin per gestire articoli correlati

Prima di tutto, vediamo alcuni dei migliori plugin specifici per la gestione dei post correlati.

YARPP – Yet Another Related Posts Plugin

YARPP – Yet Another Related Posts Plugin è uno dei più popolari. È gratuito, molto personalizzabile e ricco di funzionalità.

È personalizzabile perché consente di definire l’ambito di ricerca degli articoli personalizzati:

  • in base al tipo di contenuto: articolo, pagina, custom post type…
  • puoi stabilire quali categorie e tag escludere;
  • puoi considerare solo i post più recenti oppure solo quelli pubblicati prima dell’articolo che viene visualizzato dal visitatore;
  • puoi inoltre regolare l’algoritmo in modo assegnare un maggior peso a titoli e contenuti degli articoli rispetto a categorie e tag.

YARPP permette anche l’inserimento automatico della sezione articoli correlati, senza richiedere alcuna modifica ai template del sito.

YARPP – Yet Another Related Posts Plugin

Di default sono fornite due modalità di presentazione dei risultati: una lista con i titoli degli articoli correlati e una griglia che mostra anche le immagini in evidenza degli articoli. È inoltre prevista la possibilità di creare dei layout personalizzati per chi ha dimestichezza con il codice PHP.

Il plugin mette a disposizione anche la possibilità di escludere la visualizzazione degli articoli correlati nella pagina di un articolo specifico. Questo può essere utile se, per alcuni contenuti del tuo sito, non vuoi mostrare la sezione degli articoli correlati.

Yet Another Related Posts Plugin adotta anche un sistema di caching per evitare di sovraccaricare il server. In passato infatti, questo plugin era spesso consigliato da molti servizi di hosting per via dell’eccessivo consumo di risorse che poteva generare su siti particolarmente trafficati e ricchi di contenuti.

Contextual Related Posts

Un altro plugin molto popolare è Contextual Related Posts. Anche in questo caso si tratta di una soluzione gratuita e che genera automaticamente una lista di articoli correlati.

Sono disponibili diversi stili di visualizzazione per mostrare l’elenco dei post correlati. È inoltre possibile modificare l’aspetto intervenendo con del codice CSS personalizzato.

Custom Related Posts

Custom Related Posts si differenzia dalla maggior parte degli altri plugin perché permette una selezione manuale degli articoli correlati.

Questa soluzione è ideale per tutti quelli che preferiscono poter scegliere come mettere in relazione i vari contenuti del proprio sito, evitando quindi di affidare a un algoritmo la scelta su quali articoli proporre ai propri visitatori.

Custom Related Posts
plugin

Come è facile immagine, questa maggiore possibilità di personalizzazione, significa doversi occupare anche di questa incombenza ogni volta che si pubblica un nuovo contenuto sul sito. Inoltre, può anche capitare di dimenticarsi di selezionare gli articoli correlati, cosa che invece non avviene quando ci si affida a soluzioni automatiche.

Estensioni dei plugin per la ricerca su WP

Esistono diversi plugin che permettono di migliorare la funzione di ricerca di WordPress. Alcuni di questi, come Relevanssi e SearchWP mettono anche a disposizione delle estensioni per generare una lista degli articoli correlati.

L’utilizzo di queste funzionalità è a pagamento ma può essere una buona soluzione soprattutto per chi già utilizza questi plugin per la ricerca sul proprio sito.

Qui trovi maggiori info sulla funzione Related Posts di Relevanssi e qui sull’estensione Related di SearchWP.

Articoli correlati con Elementor

Se utilizzi la versione Pro di Elementor, è possibile sfruttare il widget Post per inserire, nel template dei singoli articoli creato con il Theme Builder di Elementor, una sezione dedicata agli articoli correlati.

È sufficiente impostare la Query utilizzata nel widget Post su “Correlato” e poi scegliere di utilizzare o le Categorie o i Tag per correlare gli articoli tra di loro.

Post correlati con Elementor

Si tratta di una funzionalità molto elementare, che puoi personalizzare dal punto di vista grafico con Elementor, ma senza poter intervenire per migliorare il sistema di selezione degli articoli correlati.

Articoli correlati con GeneratePress e GenerateBlocks

Anche utilizzando il tema GeneratePress e il plugin GenerateBlocks è possibile inserire una sezione che mostra dei contenuti correlati in base a categorie, tag o tassonomie personalizzate.

È possibile farlo sfruttando il blocco Query Loop messo a disposizione dal plugin GenerateBlocks che permette di configurare la ricerca degli articoli, o di altri post type presenti sul sito, in base a tag, categorie o altre tassonomie.

Nell’esempio sottostante puoi vedere un blocco che mostra 3 articoli selezionati tra quelli che hanno in comune con il post visualizzato alcune voci della tassonomia personalizzata “Product Tags“.

Articoli correlati con GenerateBlocks

Anche in questo caso si tratta di una soluzione piuttosto semplice, ma che ti permette di mostrare dei contenuti correlati senza dover installare ulteriori plugin.

Quale soluzione scegliere

Plugin come come YARPP, Contextual Related Posts sono sicuramente da preferire quando preferisci una soluzione automatizzata per mostrare articoli personalizzati.

Custom Related Posts è l’ideale quando vuoi selezionare manualmente l’elenco degli articoli correlati per ogni singolo articolo del tuo sito.

Se già utilizzi plugin a pagamento come Relevanssi o SearchWP, ti consiglio di sfruttarli anche per mostrare contenuti correlati.

Se hai un sito creato con Elementor Pro oppure con GeneratePress e GenerateBlocks (versioni a pagamento) e sul sito non sono presenti moltissimi contenuti, può valer la pena sfruttare i metodi che ti ho mostrato per inserire una sezione che propone contenuti correlati ai tuoi visitatori.

Lascia un commento