Traffico dai siti social

facebook-pageGiusto per curiosità stavo verificando quanti visitatori arrivano su questo blog da Facebook e da altri servizi social.

Ho preso come periodo di riferimento gli ultimi due mesi: dal 22 novembre 2008 al 22 gennaio 2009.

In questo periodo le visite da Facebook rappresentano lo 0,14% del totale, quella da FriendFeed lo 0,12%, quelle da Twitter lo 0,02%, le stesse di quelle provenienti da LinkedIn.

E voi che percentuali avete? Sarebbe interessante fare dei confronti.

Commenti

  1. Avatar autore del commentoFilippo Ronco dice

    Ciao Tiziano, io sto monitorando questa cosa su facebook. Con un impegno minimo, nel senso che intervengo su facebook solo per commentare status o contenuti che realmente mi interessano, ho notato un impatto importante. Più precisamente, l’impatto complessivamente inteso è ancora contenuto ma il tasso di crescita varia esponenzialmente e proporzionalmente alla mia attività sul social network come è normale che sia.

    E’ molto importante, in quest’ottica, cercare di selezionare le richieste di amicizia in funzione dell’obiettivo.

    Ciao, Fil.

    • Avatar autore del commentoTiziano Fogliata dice

      Ciao Filippo,
      sono d’accordo con te e aggiungo che i risultati dipendono poi ovviamente anche da come utilizzi il mezzo: se su Facebook fai promozione attiva oppure se ti limiti ad esserci per fare “due chiacchiere” con gli amici ma non per spingere un determinato prodotto/servizio/sito web o altro.

  2. Avatar autore del commentoChameleon Copywriter dice

    Innanzitutto ciao Tiziano, questo è il mio primo commento sul tuo blog, che trovo molto interessante e ben strutturato. Per quanto riguarda le visite dai social network, anche per quyanto mi riguarda sono davevro poche, nell’ordine dell’1-2% sul totale. C’è da dire che non curo particolarmente (per mancanza di tempo) questo aspetto e addirittura non ho un account su Twitter (si però sul Libro Faccia). Resto però dell’idea che con un’idonea campagna strategica si possano sfruttare al meglio questi canali, e i numeri di chi ci si dedica con costanza e tempo (e siamo sempre lì, il tempo che non c’è) lo confermano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *