I migliori strumenti per seguire le discussioni sul web

Utilizzare un servizio come Google Reader, Bloglines o un qualsiasi altro feed reader consente sicuramente di risparmiare molto tempo (o sprecarne molto, a seconda dei punti di vista ;)) rispetto ai tempi in cui era necessario navigare di sito in sito per leggere le notizie. Purtroppo però, non sempre questo sistema consente di cogliere immediatamente le notizie più rilevanti o la notizie del giorno, in quanto attinge ad un numero limitato di fonti.

Per questo motivo, può essere utile consultare i memetracker, strumenti che aggregano le discussioni relative ai vari temi che prendono vita nella blogosfera. Su Mashable è possibile trovare un elenco formato da 13 memetracker ai quali varrebbe la pena dare un’occhiata.

Uno dei miei preferiti è sicuramente TechMeme, che riporta puntualmente tutte le novità, i dibattiti in ambito Internet e, più in generale, del settore tecnologico.

Altro strumento utile è il Percolator di Technorati che mostra i temi caldi del momento e permette anche di consultare differenti categorie tematiche.

Quando si ha poco tempo per consultare tutti i feed Megite è un ottimo sistema per sapere quello che sta succedendo nel mondo. Dalla politica all’economia, dallo sport alla tecnologia, passando dalla scienza e dalla salute su Megite potete trovare veramente tutte le notizie più rilevanti.

La versione politica di TechMeme si chiama invece Memeorandum (sito che è in pratica il “padre” di TechMeme). Qui potete gustare i numerosi risvolti dei dibattiti politici più caldi che avvengono continuamente sulla Rete.

We Smirch è invece il memetracker del gossip. Se volete sapere tutto sull’ultimo ricovero ospedaliero di Britney Spears o sull’ultima sbronza di Lindsay Lohan non perdetevi questo sito.

Molto interessante anche Wikio, disponibile tra l’altro anche in un’edizione in lingua italiana. Il sistema che sta alla base del modo col quale Wikio organizza le informazioni sono i voti espressi dagli utenti.

Anche ReadBurner e Feedheads sono altre applicazioni che meritano una visita e delle quali avevo già parlato alcune settimane fa. Una menzione la meritano anche Blogniscient e Blogrunner . L’aspetto interessante di quest’ultimo è quello di prendere spunto dalle notizie trattate dai media mainstream per vedere come vengono poi analizzate e rielaborate dai blogger.

  • http://usergeneratedmarketing.blogspot.com Gio Gog

    Ciao Tiziano, scusa non ho ben capito come fai col Percolator di Technorati a consultare le categorie tematiche. Ciao grazie

  • http://www.wikio.it/high_tech/internet/web_2 Alex

    Buongiorno,
    effettivamente Mashable apprezza il nostro lavoro definendoci “Rolls Royce of Memetrackers”. (m ashable.com/2007/12/11/wikio)
    Quello è importante dire è che noi cerchiamo anche di capovolgere l’approccio ai media per le persone “normali”.
    quelli che non sanno e mai sapranno cosa è un memetrackers ma vogliono solo leggere un argomento.
    invece di cercare il migliore giornale per i vostri gusti wikio cerca di cucirvi addosso un vostro quotidiano a seconda delle vostre esigenze, selezionando tra i 150.000 feed catalogati quelli che al momento della richiesta hnno scritto qualcosa di pertinente per voi.

    la base di questa architettura sono le centinaia di migliaia di categorie e regole semantiche costruite da una 20 di documentalist che “nutrono” un motore di analisi semantica.
    questo permette di agreggare articoli diversi non linkati tra di loro e catalogarli nelle categorie di pertinenza in maniera automatica.

    una sbirciatina alle categorie si puo dare qui:

    wikio.it/categories

    Alex

  • http://www.fogliata.net Tiziano

    @Gio Gog: devi cliccare sui tab posti in alto: Business, Entertainment, Lifestyle, Politics, Sports e Technology

  • http://usergeneratedmarketing.blogspot.com Gio Gog

    Grazie Tiziano. Se sono solo quelle 6 categorie Percolator non consente l’aggregazione verticale di discussioni riguardanti specifiche nicchie. Wikio offre forse di più, ma su certe nicchie non si trova granchè. Sbaglio ?

  • http://www.wikio.it Alex

    @GigGog: si sbagli perché in wikio ci sono una quarantina di persone che costruiscono in 5 lingue diverse un albero di categorie accompagnate da regole semantiche che fanno la diffferenza.
    oltre ad usare un analisi semantica che analizza ed aggrega oltre 20.000 feed solo in Italia.
    (google news ne ha 250).
    una parte delle categorie sono qui:
    http://www.wikio.it/categories