Sto sperimentando FeedVertising

Ho già trattato diverse volte il tema della pubblicità nei feed. Ora ho deciso di fare un “passo avanti” e sperimentare FeedVertising, il servizio messo a disposizione da Text Link Ads.

Il funzionamento è molto semplice, basta iscriversi e inserire l’URL del proprio blog, configurare due o tre cosette ed installare il plugin per WordPress creato appositamente per il proprio blog.

Una volta installato ed attivato il plugin il gioco è fatto: una breve e discreta riga di testo apparirà in fondo ad ogni post nel feed.

L’aspetto piacevole ed interessante di FeedVertising è il fatto che non si è obbligati ad inserire della pubblicità nei feed. E’ infatti possibile personalizzare il testo da visualizzare, come in questo esempio:

Esempio FeedVertising

Potete quindi utilizzare il feed RSS per segnalare quello che volete: un evento che state organizzando, il vostro ultimo progetto che volete condividere con gli altri o persino l’ultimo cd di Raoul Casadei che non riuscite a smettere di ascoltare ;)

Se desiderate provare il servizio, date un’occhiata al sito.

Commenti

  1. Avatar autore del commentoGiovy dice

    Grazie per l’input, Tiziano! Mi serviva proprio per “pubblicizzare” la cena blogger a Roma in occasione di PiùBlog, ed infatti l’ho già attivato… :)

    A proposito… tu ci sarai alla cena? ;)

  2. Avatar autore del commentoNapolux dice

    Ciao, ho installato FeedVertising e seguito le procedure spiegate nel sito. Ho uno spot “mio” e 5 da reperire.

    Ho fatto un post ma il mio spot non viene fuori nel feed….

    Ho sbagliato qualcosa o devo aspettare un po’?

    ^_^

  3. Avatar autore del commentomaurizio dice

    ci ho pensato per un po’ …
    credo che la cosa più fastidiosa sia l’idea del consiglio non in tema con il post.
    per assurdo adsense mi disturba di meno.

    ancora una cosa ( non so se positiva o negativa ): non si percepisce a colpo d’occhio che si tratta di pubblicità …

    personalmente mi piace sapere quando sto guardando o leggendo un “messaggio promozionale”

  4. Avatar autore del commentoEnrico dice

    Approposito di pubblicità via feed, trovo interessante l’offerta che alcuni blog hanno iniziato a fare in questo periodo: precisamente hanno creato due feed differenti, uno contiene solamente parte del contenuto (obbligando il lettore a risalire al browser per leggerlo completamente), l’altro contiene l’intero post pubblicato, ma con alcune righe di pubblicità. Trovo questo tipo di offerta un buona intermediazione tra i due interessi del blogger che pubblica e i lettori: il blog/sito ha modo di proporre la sua fonte di guadagno (se il contenuto è interessante) e allo stesso tempo il lettore può scegliere quale feed utilizzare.

  5. Avatar autore del commentoTiziano dice

    @Enrico: si, è da un po’ che alcuni blog hanno introdotto la doppia offerta.

    Io generalmente ho l’abitudine di leggere i post che mi interessano direttamente sul sito, cliccando sul link contenuto nell’aggregatore. Quindi per me contenuto completo o estratto non fa molta differenza.

  6. Avatar autore del commentoEnrico dice

    No.. e vero neanche a me fa molta differenza, però visto che rimango un po’ scettico sulla presenza della pubblicità sul feed, e amo molto la purezza e la pulizia di questo strumento, penso che la soluzione adottata da questi siti possa essere un buon compromesso tra l uno e l’altro interesse. In entrambi i casi la pubblicità verrebbe proposta comunque.

  7. Avatar autore del commentoP|xeL dice

    Perché la lingua del blog e del feed è in italiano e poi per segnalare la pubblicità usi una parola inglese? Non esiste il corrispettivo in italiano?! ;-)
    Noi italiani, probabilmente, amiamo poco la nostra lingua…
    Ciao,
    P|xeL

  8. Avatar autore del commentoTiziano dice

    Hai ragione e hai fatto bene a ricordarmelo. Quando ho aggiornato FeedVertising volevo anche cambiare la dicitura ma poi ho lasciato uno dei termini predefiniti dal sistema (Advertisement, Sponsored by…etc…).

    Ora ho inserito la scritta in italiano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *