Facebook: sempre meno persone si iscrivono al social network?

Facebook non va più di moda come una volta? Solo una paio di mesi fa si esaltava il presunto sorpasso ai danni di Google ed ora invece si inizia a parlare di un calo nel tasso di crescita degli utenti iscritti al social network.

Sicuramente le implicazioni correlate alla privacy sono iniziate a diventare un tema sensibile per gli utenti di Facebook, tanto che si è notato un considerevole aumento delle ricerche relative a come cancellarsi dal social network.

Sarà interessante analizzare il tasso di crescita degli utenti nei prossimi mesi, dato che dopo la recente conferenza F8 di Facebook pare che il numero di nuovi iscritti sia calato da 25 milioni al mese a circa 13/15 milioni.

Mi sembra eccessivo però parlare di crisi, dato che anche lo scorso anno si registrò un aumento di 25 milioni di nuovi utenti in un solo mese (tra gennaio e febbraio 2009) ed un tasso di crescita di “soli” 12,5 milioni di utenti nei due mesi successivi. Tale tasso poi continuò a crescere per poi esplodere nuovamente tra dicembre e febbraio 2010 grazie ad un incremento di 50 milioni di utenti in soli due mesi.

Oltre al numero di utenti in termini assoluti, sarebbe interessante poter valutare il loro grado di partecipazione. Capire quindi se la percentuale di utenti che si collega ogni giorno, pubblica notizie e interagisce con le altre persone è costante, in aumento o in calo. Le statistiche di Facebook dicono che circa il 50% degli utenti attivi esegue il login quotidianamente. E il restante 50% ogni quanto lo fa? Una volta alla settimana? Una volta al mese o mai?

AGGIORNAMENTO 22/07/2010: Facebook ha raggiunto la quota di 500 milioni di utenti.

  • Giovanni

    La mia impressione personale, che non ha alcun valore statistico (e nessun significato) è il numero di utenti attivi sia in calo.

    P.S. Bello questo tema :)

    • http://www.fogliata.net Tiziano Fogliata

      Anche io, basandomi solo sull’esperienza personale, ho riscontrato un sensibile calo dell’attività di gran parte degli amici che ho su Facebook.

  • http://www.andreaciraolo.it Andrea

    Ma non può essere che, più semplicemente, cala il numero di iscritti perché “aumenta il numero di persone che è già iscritto”? Ovvero, banalizzando, se ormai sono “tutti” iscritti, come può questo numero aumentare ancora?

    Come dite voi, più che in quanti si iscrivono è interessante capire in quanti lo usano…

  • http://www.bernablog.com Roberto (bernablog.com)

    Concordo con Andrea, un rallentamento del tasso di crescita, man mano che il numero di iscritti aumenta, è fisiologico.
    In altre parole, considerando 10 la popolazione totale di Internet, è più facile passare da 1 a 5 che non da 8 a 9.

  • Danilo

    A mio parere quello che sta accadendo è la stabilizzazione di facebook.
    Dopo aver avuto una crescita esponenziale ora sta avendo il suo momento di stasi.
    Come ad esempio è successo per l’iphone; alla sua uscita ha avuto il suo periodo di picco nel momento di novità e il periodo di stabilizzazione delle vendite dopo l’entrata di qualche altro concorrente.

    Oltre agli utenti che effettuano il login ogni giorno, a quelli di una volta a settimana, ci sono anche gli spam, chi si registra e poi non sa come usarlo, aziende e molti altri.

    C’è stato anche il fenomeno del suicidio dai social network che potrebbe aver avuto la sua influenza.

  • Anonimo_1

    Io mi sono cancellato giusto giusto ieri sera.
    Ma in realtà non ero più attivo dallo scorso agosto.
    Semplicemente mi sono stufato di questo sito, è solo una perdita di tempo come l’ha definito Bill Gates.
    E dire che la mia iscrizione è durata più di un anno e mezzo.
    Il fatto che comunque non ho una vita sociale reale vera contribuiva alla mancanza di contatto anche su facebook, però devo constatare che molti dei miei contatti avevano già da tempo iniziato a “sparire”.
    Io ho fatto lo stesso.
    Secondo me è vero che sono in molti che si stanno cancellando, perchè molti hanno capito che è un sito dove prevalgono il cazzeggio e le buffonate.
    Oltretutto, prima si poteva solo disattivare l’account; ora invece è possibile proprio eliminarlo tramite un apposito link (come ho fatto io).
    Meglio uscirne.

  • Fulvio

    D’altra parte sarebbe strano il contrario: in rete tutto cio’ che crea un fenomeno arriva ad un picco e poi, come e’ arrivato, sparisce e diventa archeologia del web.
    Ma imho il limite di fb e dei vari servizi social e’ che questi sono contenitori ma se uno non ha un contenuto da infilarci allora anche la scatola piu’ bella diventa noiosa e la si dimentica da qualche parte in cantina.
    Fuori di metafora, se uno ha una vita socialmente vivace, che so… viaggia molto in posti strani, ha un locale alla moda, fa il pr, organizza eventi, ecc… allora un account su fb ha senso perche’ puoi condividere foto interessanti, puoi pubblicizzare eventi, insomma: hai qualcosa da dire.
    Ma se sei una persona normale, con un lavoro normale e ritmi normali, se le foto piu’ interessanti che puoi caricare sono quelle del matrimonio, allora… riceverai qualche commento entusiasta dai nuovi arrivati ancora carichi di adrenalina ma poi tutto il resto e noia ;)

  • Fabio

    io mi sono iscritto il mese scorso. Mi sono iscritto così tardi perchè un po’ non mi butto subito sulle cose nuove ed un po’ perchè lo vedevo inutile, però quando ho visto che ormai, a qualsiasi orario, su Msn non c’ era anima viva, ho deciso di farmelo. La mia domanda è questa: perchè quando andavano di moda altri social network (es: il boom di Badoo e Netlog) Msn continuava ad essere usato ed ora con Fb no? Poi se Facebook ha detronizzato Msn (che sembrava inattaccabile) ci sarà qualcosa che sostituirà questo social network che sta per festeggiare 500milioni di iscritti?