Ad ogni social il proprio colore

È risaputo ormai da tempo che i colori sono in grado di influenzare le nostre emozioni. Anche se la percezione dei diversi colori può essere per alcuni aspetti soggettiva, è innegabile che alcuni colori sono in grado di trasmettere messaggi universalmente validi.

Colori come rosso, arancio e giallo sono definiti come caldi e possono evocare emozioni che spaziano dal senso di calore e di comfort alla rabbia e alll’aggressività. Colori invece freddi come il blu, il viola e il verde possono rappresentare la calma ma anche la tristezza e l’indifferenza.

È quindi facile comprendere l’importanza della scelta di un colore rispetto ad un altro quando si parla di brand. Il colore scelto per un marchio ha infatti una correlazione diretta sulla percezione che le persone avranno in merito a quel brand.

L’immagine sottostante riporta una serie di brand famosi classificati sulla base del colore scelto per il loro marchio. appare immediatamente chiaro come i brand che hanno una qualche sorta di collegamento con la natura, abbiano optato per il colore verde. Le aziende che hanno scelto il colore rosso sono invece spesso coinvolte nel business dell’intrattenimento o in quello alimentare, settori molto legati al divertimento e alla passione.

I colori dei vari brand

Anche per i vari brand social i colori rivestono un’importanza fondamentale. In questi casi però trovo più difficile individuare una stretta correlazione tra i colori e le emozioni. Ad esempio trovo abbastanza comprensibile la scelta dell’azzurro, un colore che emana sicurezza e tranquillità, per un servizio come LinkedIn molto orientato business. Lo stesso si può dire anche per la scelta del rosso da parte di YouTube e Pinterest. Non riesco invece a trovare una correlazione stretta tra i colori scelti per Shazam e Vine ed i servizi offerti da tali brand. Ecco comunque un breve catalogo che rappresenta i colori dei principali brand social:

colori-social-1

colori-social-2

colori-social-3

[via Social Color Guide]

Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *