Cloud storage: i servizi che offrono spazio gratis per archiviare i tuoi file

Servizi di cloud storageIl Cloud Storage offre una serie di innumerevoli vantaggi in termini di sicurezza, comodità e facilità d’uso ed esistono ormai numerose alternative disponibili per archiviare i dati sulla “nuvole”.

Un aspetto sicuramente positivo dei servizi cloud dedicati allo storage è la disponibilità di spazio gratuito offerta ai nuovi utenti che, in alcuni casi, è anche particolarmente abbondante.

Ho cercato di elencare i più diffusi, segnalandone le principali caratteristiche, lo spazio gratuito messo a disposizione per il backup e la condivisione dei dati e l’attenzione alla privacy degli utenti. I servizi contrassegnati con i 3 asterischi (***) sono quelli che prestano maggior attenzione a quest’ultimo aspetto.

Google Drive (15 Gb)

Il servizio non ha bisogno di presentazioni e, come probabilmente già saprai, Google mette a disposizione di ogni utente 15 Gb di spazio gratuito, condiviso con Gmail e gli altri servizi di Google. A differenza di altre soluzioni che offrono la semplice archiviazione di file e documenti, Google Drive consente di sfruttare molte funzionalità aggiuntive e l’ottima integrazione con altri servizi esterni, come ad esempio IFTTT e Zapier.

Box (10 Gb)

Box.com offre 10 Gb di cloud storage gratuito e anche piani a pagamento per esigenze superiori. Il piano gratuito consente upload di file grandi sino a 250Mb. E’ disponibile anche un software per mantenere sincronizzata una cartella del tuo computer con lo spazio in cloud su Box.com, oltre che app per accedere ai file anche da mobile.

Dropbox (2 Gb)

Sicuramente una delle più famose soluzioni di backup e sincronizzazione file, ma anche una delle meno convenienti. Offre solo 2 Gb di spazio gratuito e il piano da 100 Gb costa $ 9,99 al mese, contro ad esempio $ 1,99 di Google Drive. Dispone comunque di ottime funzionalità, sia su desktop che mobile e vanta un incredibile numero di integrazioni con altri servizi esterni. Permette, come Google Drive e Box.com, anche l’autenticazione in due passaggi per incrementare la sicurezza.

SpiderOak (2 Gb) ***

Un servizio molto focalizzato sulla privacy e sulla sicurezza dato che tutti i dati caricati su SpiderOak sono crittografati e solo l’utente può consultarli. Offre 2 Gb di spazio gratis e ulteriori piani a pagamento. Anche in questo caso sono presenti app per desktop e mobile. Recentemente persino Edward Snowden ha elogiato la sicurezza di SpiderOak.

Tresorit (5 Gb) ***

Offre 5 Gb di spazio gratuito che possono arrivare fino a 16 Gb grazie ai referral. Sono inoltre previsti piani a pagamento. Anche in questo caso i file sono criptati localmente sul tuo computer in modo che nessuno possa visualizzarli senza la password. Segnalo inoltre che i server utilizzati da Tresorit sono localizzati in Europa.

MEGA (50 Gb) ***

Il servizio creato da Kim Dotcom offre 50 Gb gratis e punta molto sulla privacy degli utenti e dei loro documenti, tutti i dati sono infatti crittografati end-to-end. Questo significa che i dati caricati vengono crittografati sul device prima di essere inviati ai server di Mega e i dati scaricati vengono decifrati solo dopo che sono stati scaricati sul tuo computer. Il sistema di criptazione offerto da Mega non è però a prova di bomba e rispetto ad altre soluzioni di cloud storage segnalate è quello che lascia maggiormente a desiderare.

Bitcasa (5 Gb) ***

Bitcasa offre 5 Gb di cloud storage gratuito che può arrivare fino a 20 Gb tramite i referral (ossia facendo iscrivere i propri amici al servizio). Offre un servizio di crittografia end-to-end per la sicurezza dei dati e sincronizzazione tra desktop e mobile come avviene anche per gli altri servizi citati in questo articolo. A differenza di altri servizi BitCasa permette di liberare spazio sul proprio hard disk, evitando di duplicare i file sia in locale che su cloud.

MediaFire (10 Gb)

10 Gb gratis e un piano da 1 Tb a soli $ 2,49 al mese. È indicato per l’archiviazione di file ma meno per l’utilizzo lavorativo in quanto non dispone di tutte quelle funzionalità offerte da altri servizi come Dropbox o Google Drive.

Copy (15 Gb)

Offre 15 Gb di spazio gratis e accesso per 5 utenti ai file. Dispone anche di piani a pagamento.

Cubby (5 Gb)

Offre solo 5 Gb di spazio e i piani a pagamento che arrivano fino al livello Enterprise da $ 39,99 al mese. La versione gratuita offre solo servizi base rispetto a quanto offerto da servizi analoghi.

Younited (5 Gb)

È il servizio di cloud storage di F-Secure e offre 5 Gb di spazio gratis ai nuovi iscritti. I piani in abbonamento hanno prezzi lievemente superiori rispetto alla concorrenza. Buone anche le funzionalità per quel che riguarda la privacy e la sicurezza dei  propri dati.

HiDrive (5 Gb)

Mette a disposizione 5 Gb di spazio gratuito accessibile tramite WebDAV. Nella vesione a pagamento HiDrive consente di utilizzare anche altri protocolli (SMB, FTP, Rsync, SCP) per accedere ai dati. Si tratta in sostanza di uno spazio utilizzabile come un disco di rete. I dati conservati sono soggetti a backup e le trasmissioni sono criptate. I data server utilizzati da HiDrive sono localizzati in Germania.

OneDrive (15 Gb)

Ottime funzionalità e integrazione con Outlook, Office e Xbox per il servizio di cloud storage di Microsoft, precedentemente conosciuto come SkyDrive. Dal punto di vista della privacy però non è il massimo, dato che Microsoft si riserva il diritto di accedere ai file caricati e anche di rimuoverli se li considera non adatti. Così come per iCloud di Apple quindi, fai attenzione a quello che carichi.
AGGIORNAMENTO 11/09/2014: Microsoft ha incrementato la dimensione massima per singolo file da 2 a 10 GB.

Amazon Cloud Drive (5 Gb)

Il servizio offerto da Amazon mette a disposizione 5Gb di spazio gratuito. Offre app per Mac e Windows e anche l’app Cloud Drive Foto per iOS e Android che permette di caricare automaticamente le foto scattate con il proprio device mobile direttamente sul cloud di Amazon. Tra i servizi segnalati in questo articolo non è sicuramente tra i migliori per funzionalità e facilità d’uso.

Apple iCloud (5 Gb)

A parte la sincronizzazione dei dati tra device iOS non è tra i servizi più funzionali per quel che riguarda il cloud storage. Sicuramente il rilascio di Yosemite, la prossima versione del sistema operativo Mac OS X lo renderà decisamente più interessante, da quanto si è avuto modo di vedere nel corso del recente WWDC di Apple. Dal punto di vista della privacy non è sicuramente dei migliori, dato che Apple si riserva il diritto di rimuovere file che ritiene non appropriati.


CloudFogger per criptare i dati su Dropbox, Google Drive e OneDrive

Si tratta di un servizio che permette di criptare i dati che carichi su Dropbox, Google Drive e OneDrive, in modo che solo tu li possa vedere in chiaro. Il software è disponibile gratuitamente per Mac, Windows, iOS e Android.

Se hai altre soluzioni di cloud storage interessanti da segnalare puoi usare i commenti e provvederò ad inserirle nella lista.

Iscriviti alla newsletter gratuita per ricevere consigli utili direttamente nella tua casella di posta

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.

Lascia un tuo commento, puoi partecipare anche usando uno dei tuoi profili social

Puoi inoltre condividere la discussione anche su Facebook e Twitter

  • Li

    Buon giorno! Mi sono iscritta al newsletter un po di tempo fa per avere una mano ad orientarmi. Ho letto con interesse questo articolo, che mi sembra molto chiaro per quanto riguarda archiviazione. Se invece ho bisogno di inviare tanti file pesanti, anche foto – cosa consigli di più? Grazie della disponibilità

  • Simone

    Ciao

    ho scoperto un nuovo (per me) Cloud che offre 100 Gb gratuiti di partenza, con programmi di implementazione fino a 1 Tb !

    https://www.surdoc.com/

    Non ho indagato a fondo sul servizio di protezione dati, ma mi sembrerebbe troppo fosse incluso anche quello… :-)

    Ciao

    • http://www.fogliata.net/ Tiziano Fogliata

      Ciao, ho dato un’occhiata al sito e a quanto dicono offrono un sistema di crittografia dei file. I loro datacenter sono in USA e Cina. Pare che il servizio non supporti il versioning dei file, come ad esempio Dropbox e SpiderOak.